Vittoria con giallo per Roy Nissany in Gara 1 a Silverstone

L'israeliano del team Lotus conquista il successo dopo un contatto con Orudzhev messo sotto investigazione dalla direzione gara. Matthieu Vaxiviere e René Binder completano il podio con il secondo ed il terzo posto.

Tra Roy Nissany ed Egor Orudzhev sembra esserci ormai una attrazione magnetica. Tra i due si è infatti ripetuto quanto visto in occasione di Gara 1 al Paul Ricard, seppure con esito decisamente differente.

In Francia, Nissany ha pressato per tutta la gara il russo, cercando il sorpasso nel giro conclusivo e colpendo leggermente la posteriore destra di Orudzhev. Nella gara odierna è stato Orudzhev a restituire la sportellata all'israeliano ma ne è uscito con le ossa rotte ed ha aperto la porta del successo a Nissany.

Orudzhev è scattato perfettamente dalla seconda posizione, prendendo subito il comando delle operazioni, mentre il poleman Vaxiviere ha avuto un avvio incerto ed è scivolato in terza piazza alle spalle di Nissany.

Il duo di testa ha fatto una gara a parte, girando su tempi decisamente inarrivabili per il resto della comitiva, distanziando subito Vaxiviere.

Orudzhev, tuttavia, non è mai sembrato in grado di poter scappare dalla pressione di Nissany. Il pilota del team Lotus ha infatti braccato costantemente il russo, tentando in più occasioni il sorpasso.

La manovra decisiva per l'esito della gara è giunta a dieci minuti dal termine. Nissany ha infatti affiancato Orudzhev per infilarlo all'interno. Il russo, dopo aver aperto la porta, ha chiuso senza molti complimenti l'israeliano ed inevitabile è stato il contatto tra le due monoposto, finito poi sotto la lente investigativa della direzione gara.

Ad avere la peggio è stato proprio Orudzhev, costretto al ritiro con la vettura danneggiata, mentre Nissany, dopo il testacoda, ha ripreso il comando potendo vantare un buon margine sugli inseguitori.

Matthieu Vaxiviere ha visto per pochi secondi il retrotreno della Lotus dell'israeliano, ma ha subito capito che non ci sarebbe stato nulla da fare per la vittoria, decidendo di accontentarsi del secondo posto e tenere a bada un René Binder autore di una grande rimonta che l'ha portato sino al terzo gradino del podio.

Ci si attendeva qualcosa di più da Tom Dillmann che ha concluso la gara nella stessa posizione di partenza, quarto, e può ancora vantare la leadership in classifica generale, mentre alle sue spalle Aurelien Panis, anche grazie ai problemi patiti in avvio da Deletraz, ha completato la top five.

Pietro Fittipaldi è il primo rookie presente in classifica grazie al sesto posto ed è stato bravo a precedere un driver decisamente più esperto come Yu Kanamaru. Vitor Baptista ha preceduto Beitske Visser per la conquista dell'ottavo posto finale, mentre Louis Deletraz, costretto a partire dalla pit lane dopo aver accusato un problema al propulsore, è risalito sino alla decima posizione finale. 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula V8 3.5
Evento Silverstone
Circuito Silverstone
Piloti Matthieu Vaxivière , Rene Binder , Roy Nissany
Team Team Lotus
Articolo di tipo Gara