Tio Ellinas senza rivali in memoria del... nonno

Il cipriota della Strakka Racing doma Silverstone da bandiera a bandiera battendo Rowland e Vaxivière

Per gli organizzatori di Silverstone non sarà stato facile reperire la bandiera e l'inno nazionale di Cipro. Sta di fatto che Tio Ellinas ha conquistato, per parecchi versi a sorpresa, la prima vittoria nella Formula Renault 3.5. Il driver della Strakka Racing, squadra la cui sede è a pochi chilometri dal tracciato del Northamptonshire, ha infatti “validato” la pole position della mattinata e il miglior tempo delle prove libere con un sonante successo. Ce l'ha fatta involandosi al comando alla prima curva e non lasciando più la leadership della corsa.

“Le ultime due settimane sono state molto difficili, visto che ho perduto mio nonno. Dedico questa vittoria a lui. Il fine settimana è iniziato bene, ma abbiamo lottato praticamente dall'inizio dell'anno per convertire la nostra velocità in podi concreti”, ha raccontato Tio Ellinas. “La partenza è stata un po' difficile e mi sentivo un po' troppo a contatto di un avversario pericoloso come Jazeman, dopodiché sono stato in grado di creare un gap sufficiente. Questa vittoria è un bene per la squadra e per me. Spero di continuare la stagione con performance analoghe a quelle di oggi e di unirmi alla battaglia per le prime tre posizioni con Oliver e Matthieu, che sappiamo essere molto forti".

È anche il primo trionfo per la sua scuderia da quando Will Stevens si impose a Jerez de la Frontera lo scorso anno. Oliver Rowland (Fortec Motorsport) e Matthieu Vaxivière (Lotus) hanno completato il podio. Il driver della Racing Steps Foundation ha ora un vantaggio di 29 punti sul pupillo del Lotus F1 Junior Team. Il campione 2014 dell'Eurocup di Formula Renault 2.0 nonché membro del McLaren Young Driver Development Programme, Nyck De Vries (DAMS), si è classificato quarto ed è risultato il miglior rookie in graduatoria nel corso della prima giornata.

"La partenza è stata un po' difficile e penso di essere stato fortunato a finire il primo giro. Poi, ho dovuto difendermi, attaccare e trovare il mio posto in ogni curva”, ha spiegato Oliver Rowland. “A un certo punto ho trovato uno spazio per attaccare proficuamente Tom e Jazeman e questo mi ha permesso di superarli, molto utilmente per me, anche se ho dovuto spingere al massimo per mantenere Matthieu a distanza di sicurezza”.

All'inizio, Tio Ellinas ha autorevolmente preso il comando delle operazioni davanti a Jazeman Jaafar, Oliver Rowland e Matthieu Vaxivière. Il pilota francese è riuscito a superare il leader della classifica generale all'inizio del secondo giro. Più indietro in griglia, Nick Yelloly (Lotus) e Aurélien Panis (Tech 1 Racing) sono rimasti bloccati sulla griglia di partenza, così come Alfonso Celis (AVF) prima del giro di formazione. Subito dopo lo start, Sean Gelael (Jagonya Ayam con Carlin) e Dean Stoneman (DAMS) hanno a loro volta dovuto alzare bandiera bianca.

"Tio ha fatto un lavoro perfetto in partenza. Da parte mia, al via non sono stato invece alla sua altezza: ho cercato di inseguire Oliver il più rapidamente possibile, dopodiché sono stato risucchiato in un gruppetto di piloti con lui, Tom e Jazeman. È stata una bella lotta quella tra di noi. Ho particolarmente apprezzato la battaglia con Rowland, anche se ho perso. Avrò un'altra possibilità domani", ha candidamente ammesso Matthieu Vaxivière.

Con il cipriota saldamente al vertice della classifica nonché sempre più in vantaggio su Jazeman Jaafar, è stato quest'ultimo a patire la minaccia di Vaxivière. La battaglia dietro il battistrada infatti infuriava. Al settimo passaggio, Rowland è stato in grado di sfruttare al meglio la situazione della pista di casa e di sorprendere il francese. Dopo aver perduto la punta del musetto, Vaxivière ha dovuto cedere una piazza anche a Tom Dillmann (Jagonya Ayam con Carlin) un giro più tardi. Al decimo passaggio, quest'ultimo ha avuto la meglio anche sul leader di classifica Rowland, che però non ha recuperato subito soltanto il bottino perduto, ma anche superato Jaafar; due giri dopo, Vaxivière ha scavalcato il coriaceo malese.

Tutto solo davanti al gruppo, Tio Ellinas ha colto il successo con otto secondi di margine su Oliver Rowland e Matthieu Vaxivière, mentre il miglior rookie in terra d'Inghilterra, Nyck De Vries, è giunto appena fuori dal podio. Tom Dillmann è giunto quinto, davanti a Gustav Malja (Strakka Racing), Egor Orudzhev (Arden Motorsport), Nicholas Latifi (Arden Motorsport) e Roy Nissany (Tech 1 Racing), che alla partenza della competizione era scattato come una palla di fucile. Jazeman Jaafar è riuscito a salvare un punto in classifica, tagliando il traguardo al decimo posto.

 

World Series by Renault 3.5 - Silverstone - Gara 1

World Series by Renault 3.5 - Silverstone - Classifica campionato Piloti

World Series by Renault 3.5 - Silverstone - Classifica campionato Squadre

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula V8 3.5
Evento Silverstone
Circuito Silverstone
Piloti Matthieu Vaxivière , Oliver Rowland , Eftihios Ellinas
Team Strakka Racing
Articolo di tipo Ultime notizie