Silverstone, la prima position è firmata da Tio Ellinas

Il cipriota della Strakka Racing conferma il miglior tempo delle prove libere e batte Vaxivière e Rowland

Tio Ellinas è stato di parola. Metabolizzato il miglior tempo nelle prove libere del venerdì, ha spuntato a Silverstone anche la pole position per la prima gara della Formula Renault 3.5.

Il cipriota della Strakka Racing, il cui quartier generale è a pochi minuti di viaggio dal tracciato del Northamptonshire, si è assicurato la prima partenza al paolo della carriera non lasciando spazio agli avversari negli ultimi cinque minuti e, con il crono di 1'41”858, ha rifilato due decimi di secondo agli inseguitori.

Lo sfidante per il titolo Matthieu Vaxivière (Lotus Charouz) ha concluso la sua fatica con una posizione di partenza in prima fila per la frazione inaugurale, ma scatterà sul lato più sporco del nastro d'asfalto. Il suo acuto è arrivato davanti al leader del campionato Oliver Rowland (Fortec), che ha strappato il terzo posto... “agitando” l'ordine d'arrivo proprio all'ultimo giro e piazzandosi davanti al compagno di squadra Jazeman Jaafar

L'esperto malese ha messo dietro di sé con abilità sia Tom Dillmann (Carlin) che Nicholas Latifi (Arden), i quali sono stati separati alla bandiera a scacchi appena da 19 millesimi di secondo e sono entrambi carichi di voglia di riscatto.

La pista era stata dichiarata “wet”, cioè bagnata, all'inizio della sessione di qualifica prevista come al solito sulla distanza di mezzora, ma Oliver Rowland è stato l'apripista di un gruppo di monoposto che montavano per lo più gomme slick.

Macchie di umido erano però chiaramente visibili all'uscita della pit-lane, tanto più che Roy Nissany ha sbattuto alla curva The Loop, terminando il lavoro della mattina con un'uscita di pista.

Le difficili condizioni hanno complicato la vita anche a Nick Yelloly, il quale faceva la prima apparizione nella categoria quest'anno: il pilota della Lotus è finito contemporaneamente nella ghiaia all'uscita della curva Club, confermando le bandiere rosse.

Alla ripartenza dopo l'interruzione, i tempi sono rapidamente migliorati. Bruno Bonifacio, Rowland, Dean Stoneman della DAMS, Latifi, Vaxivière e Pietro Fantin si sono infatti alternati in cima alle schermate dei tempi, prima che il gruppo dei concorrenti si fermasse per montare gomme nuove verso metà turno.

Pietro Fantin, in forze all'italianissima Draco, deteneva la pole position provvisoria con 1'44”313 quando le qualifiche sono entrate nel vivo della loro fase finale: l'attesissimo Oliver Rowland era appena undicesimo in vista della corsa di casa prima di un tardivo miglioramento. L'inglese della squadra di Richard Dutton è stato anche ostacolato dal traffico prima di trovare fiducia col secondo set e risalire parecchie posizioni.

Particolarmente sfortunato Alfonso Celis, che ha subìto una battuta d'arresto della monoposto all'uscita della corsia box quando era in possesso di un settimo posto provvisorio: lo sfortunato messicano della AVF è dunque retrocesso al 16esimo posto dello schieramento.

Aurelien Panis della Tech 1, messo sotto inchiesta per una possibile violazione dei limiti della pista, ha strappato una discreta nona piazza con l'unica vettura della Tech 1 Racing superstite.

Will Bratt, alla sua prima uscita con una vettura a ruote scoperte degli ultimi quattro anni grazie alla Pons Racing, non è andato più in là della 17esima posizione dinanzi al compagno di squadra Patrick Armand.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula V8 3.5
Evento Silverstone
Circuito Silverstone
Piloti Matthieu Vaxivière , Oliver Rowland , Eftihios Ellinas
Team Strakka Racing
Articolo di tipo Qualifiche