Prima vittoria stagionale per Nick De Vries a Jerez

L'olandese in orbita McLaren conquista la prima vittoria nella categoria in Gara 2

È finalmente giunto il giorno di Nick De Vries. Il talento olandese, alla prima stagione in WSR 3.5, è riuscito a conquistare la prima vittoria stagionale nell'ultimo appuntamento della serie sul tracciato di Jerez.

De Vries è stato protagonista di una stagione altalenante, complici anche le grandi aspettative che il suo curriculum aveva creato. La vittoria nel secondo ed ultimo appuntamento della stagione è arrivata in modo netto, perentorio, senza alcuna sbavatura dell'olandese abile a sfruttare uno dei rarissimi errori di Rowland in questo anno.

Allo start il campione 2015 è scattato benissimo dalla pole, seguito da De Vries, Orudzhev e Vaxiviere. Il driver del team Dams ha subito approfittato di un lungo di Rowland per prendere il comando della corsa, mentre l'inglese si è trovato inaspettatamente in quarta posizione.

L'uscita nella ghiaia di Zoblin ha costretto la direzione gara a far entrare in pista la safety car. Rientrata ai box la vettura di sicurezza, si è assistito al consueto spettacolo di genio e sregolatezza offerto da Matthieu Vaxiviere. Il francese ha duellato con Orudzhev per la conquista del secondo posto, regalando al pubblico numerosi affiancamenti e tentativi di sorpasso in punti impossibili.

Purtroppo l'irruenza di Vaxiviere ha avuto il sopravvento sulla ragione quando, nel superare il russo in staccata in fondo al rettilineo d'arrivo, lo ha colpito danneggiandogli l'anteriore destra e compromettendo un ennesimo buon risultato per il russo di casa Arden.

Effettuati i pit stop obbligatori, De Vries ha mantenuto il comando su Rowland, abile a risalire in seconda posizione, e Vaxiviere. Una nuova safety car ha tuttavia annullato il vantaggio di oltre nove secondi costruito dall'olandese.

Al restart, De Vries, affiancato prima della ripartenza da Rowland, è riuscito subito ad accumulare un buon margine sull'inglese ed è riuscito finalmente a cogliere la prima vittoria nella categoria, a conquistare la terza posizione in campionato ed a divenire il miglior rookie della stagione.

Rowland ha concluso in seconda posizione una stagione da incorniciare. Con il titolo già in tasca, l'inglese del team Fortec ha cercato di implementare il record di vittorie stagionali, ma si è dovuto accontentare di chiudere con un bottino di 8 vittorie.

Vaxiviere si è confermato ancora una volta un gran combattente seppur con momenti di poca lucidità. Chiude il campionato in seconda posizione, ma il contatto con Orudzhev che ha compromesso la gara del russo, macchia il talento cristallino del francese.

Quarta posizione finale per Tio Ellinas, mentre alle proprie spalle ha concluso il compagno di team Gustav Malja, autore di un finale di gara intenso in lotta con uno scatenato Tom Dillman, giunto al termine sesto davanti ad Orudzhev che avrebbe certamente meritato un piazzamento migliore. Chiudono la Top Ten Jaafar, ottavo, Gelael, nono e Nicholas Latifi decimo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula V8 3.5
Piloti Matthieu Vaxivière , Oliver Rowland
Articolo di tipo Gara