Oliver Rowland in casa innesta la… quinta!

Oliver Rowland in casa innesta la… quinta!

A Silverstone il britannico precede l'arcirivale Mathieu Vaxivière, la cui leadership dalla pole è sfumata ai box

In casa sua, non poteva fallire. Oliver Rowland ha così infilato la quinta vittoria stagionale nella Formula Renault 3.5 e lo ha fatto mettendo dietro di sé Mathieu Vaxivière, che pure si era assicurato alla vigilia un'autorevole pole position e sembrava il predestinato al successo. Il confronto franco-britannico, valido anche per la rincorsa al titolo 2015 in qualità di eredi di Carlo Sainz junior, a Silverstone si però praticamente risolto nella corsia box.

La leadership della corsa, appartenente dallo start al pilota dello junior team Lotus, è infatti sfumata a causa del montaggio infelice di una gomma e del parziale impedimento causato dalla presenza in pit-lane della danneggiata monoposto DAMS di Nyck de Vries, che era entrato in collisione alla prima curva con il vincitore del sabato Tio Ellinas (Strakka Racing) e fra l'Hangar Straight e la The Loop con la seconda Draco di Bruno Bonifacio: rientrato ai box al comando al settimo giro, il francese si è ripresentato in pista in terza posizione, alle spalle di un Pietro Fantin che stava in quel momento insidiando l'inglese della Fortec Motorsport.

Mathieu Vaxivière è riuscito comunque all'ottavo passaggio a sbarazzarsi del brasiliano della Draco Racing, che accalappierà comunque un piazzamento sul podio resistendo al recupero finale di Dean Stoneman della DAMS e regalando un ingresso fra i top three alla squadra italiana che mancava da Mosca 2014. Oliver Rowland ha affrontato due tornate più tardi un pit-stop privo di inconvenienti e soprattutto rapidissimo: appena 25”5 di durata.

Nemmeno una Safety-Car e il conseguente azzeramento dei distacchi, manifestatisi all'11esimo giro per il recupero della monoposto by Jagonya Ayam with Carlin di Tom Dillman, ha consentito un recupero del transalpino sul britannico, i quali stavano gareggiando con pneumatici dal consumo differente e hanno visto il reciproco ritmo spezzato dalla neutralizzazione imposta dalla giuria. Tre passaggi più tardi, nemmeno un errore marchiano di Oliver Rowland, arrivato lungo alla curva Club, permetterà a Matthieu Vaxivière di azzardare un efficace sorpasso a destra nella successiva piega della Abbey.

La quinta e la sesta posizione sono state figlie delle corse finalmente tranquille dei due piloti Arden Motorsport, il canadese Nicholas Latifi e il russo Egor Orudzhev, che hanno preceduto sul traguardo di Silverstone i due driver puniti alla vigilia della competizione con retrocessioni sulla griglia, Nick Yelloy (Lotus) e Gustav Malja (Strakka Racing), e il regolare figlio d'arte Aurelien Panis (Tech 1 Racing), che pure era entrato a propria volta in contatto con Tio Ellinas (Strakka Racing) alla curva Luffield.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula V8 3.5
Piloti Pietro Fantin , Matthieu Vaxivière , Oliver Rowland
Articolo di tipo Ultime notizie