Binder ed Orudzhev si dividono i successi ad Austin

Il pilota del team Lotus si è imposto in modo netto nella prima gara del weekend, mentre Orudzhev ha trionfato nel secondo appuntamento grazie ad una strategia perfetta. Fittipaldi si ritira in Gara 2 e adesso ha solo 10 punti di vantaggio su...

René Binder ha colto in Gara 1 ad Austin il terzo successo stagionale grazie ad una vittoria netta mai messa in discussione sin dalla partenza.

L'austriaco, scattato dalla pole, ha mantenuto il comando sin dall'avvio riuscendo a creare un buon gap sul compagno di team Fittipaldi, mentre il leader del campionato ha visto negli specchietti della sua vettura la sagoma della monoposto di Isaakyan diventare sempre più minacciosa.
 
Il russo, tuttavia, non è riuscito a ridurre il gap da Fittipaldi ed ha successivamente perso terreno per poi vedersi costretto a cedere il terzo posto ad Orudzhev.
 
Binder non ha perso la concentrazione nemmeno in occasione di una neutralizzazione resasi necessaria per rimuovere la monoposto di Cipriani rimasta ferma dopo un testacoda in Curva 7.
 
Al restart Binder ha mantenuto la prima posizione, mentre alle sue spalle Orudzhev riusciva con una gran manovra ad infilare Fittipaldi e salire in seconda posizione.
 
Il russo ha tentato di mantenere il ritmo del leader della gara ma non è mai riuscito ad avvicinare la Lotus dell'austriaco dovendosi così accontentare del secondo gradino del podio davanti a Fittipaldi.
Intensa la lotta per la quarta posizione che ha visto protagonista Isaakyan e Tereschenko.
 
Il pilota del Teo Martin Motorsport ha provato a beffare il connazionale in più occasioni, ma a quattro giri dal termine è stato costretto al ritiro a causa di una manovra estrema che l'ha visto colpire violentemente un cordolo oltre alla vettura del rivale.
 
L'episodio ha consentito a Palou di salire così in quarta posizione dopo aver resistito alla rimonta di Nissany, con l'israeliano bloccato per buona parte della gara alle spalle di Celis.
 
Il messicano ha poi perso il sesto posto nel finale quando è stato superato da Kanamaru, mentre Menchaca ha concluso in nona piazza.
 
La seconda gara del weeeknd ha visto Egor Orudzhev centrare il successo grazie ad una strategia perfetta.
 
Il russo è stato subito aggressivo al via prendendosi la seconda posizione grazie ad un sorpasso all'esterno ai danni di Fittipaldi, per poi pressare Palou.
 
Orudzhev è rimasto in attesa di un errore del rivale per poter salire al primo posto, mentre alle loro spalle Fittipaldi, nel tentativo di mettere pressione al russo, ha commesso un errore in frenata al terzo giro ed è andato ad impattare contro le barriere vedendosi costretto al ritiro.
 
Al momento della sosta, Palou ha effettuato il pit obbligatorio prima di Orudzhev per poi trovarsi in pista alle spalle del russo che ha trionfato con un margine di oltre cinque secondi sul rivale.
 
Terzo gradino del podio per Diego Menchaca, bravo a sopravanzare Isaakyan con un gran manovra nei minuti conclusivi della gara.
 
Il russo avrebbe potuto approfittare del ritiro di Fittipaldi per salire al comando in classifica piloti, ma un errore al penultimo giro ha consentito a Nissany di salire in quarta piazza.
 
La giornata negativa per Isaakyan si è poi conclusa con un contatto con la monoposto di Tereschenko che l'ha costretto alla retrocessione al sesto posto alle spalle di Celis, mentre lo stesso Tereschenko ha chiuso in settima posizione davanti a Kanamaru e Cipriani.
 
La situazione in campionato vede Fittipaldi ancora leader della classifica con 10 punti di vantaggio su Isaakyan.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula V8 3.5
Evento Austin
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Pietro Fittipaldi , Rene Binder , Egor Orudzhev
Team Team Lotus
Articolo di tipo Gara