Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
FP1 in
107 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
114 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
135 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
149 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
163 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
191 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
198 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
212 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
218 giorni
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
232 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
246 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
253 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
267 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
281 giorni

Report F1: Ferrari sotto attacco, saprà reagire?

  condivisioni
  commenti

Va in archivio anche il Gran Premio degli Stati Uniti, diciannovesima prova del Mondiale 2019 di Formula 1. A vincere è stato Valtteri Bottas, ma gli occhi sono per Lewis Hamilton, che con il secondo posto di Austin conquista il suo sesto titolo mondiale. Fuori dai giochi la Ferrari: Vettel costretto al ritiro dopo 8 giri a causa del cedimento della sospensione posteriore destra, mentre Leclerc ha chiuso quarta a quasi un minuto di distacco dalle Mercedes. A tenere banco è anche la polemica innescata da Verstappen sul motore della Ferrari, ma a quanto pare anche Honda non sarebbe esente da "inchieste"... 

Prossimo video
Carica commenti

Riguardo questo video

Durata 36:53
Postato 4 nov 2019
Serie Formula 1
Evento GP degli Stati Uniti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie