Zak Brown si dimette dalla CSM: aumentano le speculazioni sulla F.1

Il guru delle sponsorizzazioni Zak Brown si dimetterà dal suo ruolo di amministratore delegato della CSM Sport & Entertainment alla fine dell'anno, mentre crescono le speculazioni secondo cui gli sarà affidato un ruolo commerciale dai nuovi...

Brown, che è stato il fondatore della più grande agenzia di marketing per il motorsport, la JMI, continuerà ad essere coinvolto nella CSM come presidente del Global Advisory Board e come presidente non esecutivo della JMI, che è stata acquisita dalla CSM.

Sarà sostituito da Chris Satterthwaite, amministratore delegato di Chime Communications.

Brown è stato uno degli uomini avvicinati ad un ruolo da commerciale per la Liberty Media, che ha annunciato un affare da 8,5 miliardi di dollari per l'acquisizione della Formula 1 all'inizio di questo mese.

La sua decisione di dimettersi dalla CSM lo libera quindi per un possibile ruolo in Formula 1.

"Sento il privilegio di essere stato parte di una squadra straordinaria durante il mio mandato" ha detto Brown. "Sono soddisfatto perché abbiamo raggiunto ciò che avevo fissato, dal successo dell'integrazione della JMI nella CSM, che ha dato vita ad un business forte per un futuro di successo".

"Vorrei ringraziare sia Chris Satterthwaite che il presidente della CSM Lord Coe per il loro prezioso sostegno ed impegno, senza il quale questi successi non sarebbe stato possibile".

"Prenderò questa esperienza per sfruttarla nel mio prossimo capitolo, che sarà nell'arena che conosco meglio, quella del motorsport".

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie