Wolff sul contatto Lewis-Nico: "Abbiamo gli stessi problemi a ogni GP"

condivisioni
commenti
Wolff sul contatto Lewis-Nico:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
13 giu 2016, 17:01

Toto Wolff, boss della Mercedes, è preoccupato dalla situazione interna al proprio team. Lewis e Nico continuano a beccarsi dentro e fuori dalla pista e afferma: "Questa situazione è un deja vu".

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid and team mate Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid at
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid and Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid on the grid
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid and team mate Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid at
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid and team mate Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid at
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid runs wide at the start of the race
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid and team mate Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid at

L'incidente dopo poche curve dal via del Gran Premio di Spagna, al Montmelo, sembrava poter essere l'ultimo scontro tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg. Il team Mercedes aveva subito parlato con entrambi per tentare di arginare una situazione ormai fuori controllo, ma a Montreal la situazione si è nuovamente fatta critica.

Al via del Gran Premio del Canada sia Hamilton che Rosberg sono scattati male, entrambi passati con grande slancio dalla Ferrari di Sebastian Vettel. Alla prima chicane, ecco il contatto. Rosberg ha tentato di passare all'esterno alla prima curva. Se la manovra fosse riuscita, avrebbe avuto favore di traiettoria alla curva destrorsa successiva, invece le due Mercedes W07 Hybrid sono entrate in contatto, con il tedesco che ha dovuto alzare il piede e tagliare la chicane, perdendo numerose posizioni dopo essere rientrato in pista in maniera piuttosto pericolosa e con un'inerzia decisamente minore rispetto ai piloti che arrivavano alle sue spalle.

Il contatto tra i due ex amici e attualmente nemici in pista sarebbe stato causato dalle basse temperature delle gomme di Hamilton, ma Toto Wolff - boss del team Mercedes - non ha cercato giri di parole per definire la seconda collisione stagionale tra i suoi piloti.

"E' stata una manovra dura, Lewis ha detto che ha avuto sottosterzo in uscita dalla prima curva che lo ha portato largo e toccare la monoposto di Nico. E' quello che ha detto lui. Per noi del team, partire in prima e seconda posizione e trovarsi secondo e nono dopo due curve non è una bella situazione".

"Ho un Deja-vu. Stiamo avendo discussioni di questo genere a ogni Gran Premio. Il punto è quanto possiamo controllare queste situazioni dall'esterno, ovvero dal muretto. La Curva 1 in Canada è insidiosa e ci sono possibilità concrete di finire fuori. Se ci fosse un muretto in quella posizione nessuno potrebbe permettersi di fare un errore, ma se sei all'interno puoi dettare l'impostazione della curva".

Informazioni aggiuntive di Jonathan Noble

Prossimo articolo Formula 1
La Ferrari ha perso perché non ha pensato da vincente

Articolo precedente

La Ferrari ha perso perché non ha pensato da vincente

Prossimo Articolo

Hamilton: "Questa F.1 non stanca ma impegna mentalmente"

Hamilton: "Questa F.1 non stanca ma impegna mentalmente"
Carica commenti