Wolff: "Per il Mondiale ci sono anche Verstappen e la Red Bull"

Il boss di Mercedes Motorsport include Verstappen nella lotta al titolo e sottolinea come questo sia un bene per la Formula 1, ma anche per la Casa tedesca stessa.

Wolff: "Per il Mondiale ci sono anche Verstappen e la Red Bull"

Dopo 4 gare dominate dalla Mercedes, ne basta una per rimettere tutto in discussione e riaprire il Mondiale? Secondo Toto Wolff, sì. Il team principal e boss di Mercedes Motorsport apre a un possibile duello con la Red Bull e Max Verstappen, autori della prima vittoria dell'anno arrivata ieri a Silverstone.

La RB16 numero 33 ha gestito perfettamente le gomme, cosa che le W11 non sono riuscite a fare e ora a Brackley è scattato l'allarme, considerando che al prossimo Gran Premio manca poco meno di una settimana.

"Il Mondiale è aperto. E devo dire che la situazione è buona, anche perché in tanti parlavano di una 'passeggiata di salute' per la Mercedes verso i titoli 2020. Non era certo una passeggiata di salute", ha dichiarato Toto Wolff.

"A Silverstone non avevamo certo la macchina migliore. Forse nemmeno la seconda più veloce in pista. Abbiamo già visto in passato che la nostra monoposto fa fatica con il caldo ma, come ho detto prima, la situazione è molto più complessa di così. Sono contento che ci sia una sfida".

"Abbiamo probabilmente il pacchetto migliore, quello con il carico aerodinamico maggiore, ma questo vuole anche dire avere un lavoro maggiore sulle gomme. In questo senso, dobbiamo lavorare per imparare come trovare un assetto che faccia in modo di avere meno degrado sulle gomme".

"Alla fine avere una lotta con altri team è un bene per la Formula 1 e di certo siamo contenti di battagliare con altre squadre. Red Bull è un team molto forte e Max è un ottimo pilota".

"Se si considera che a inizio stagione non ha concluso una gara, alla fine il margine che abbiamo su di lui non è così grande. Avremmo potuto averlo a 5 punti, non certo a 30. Attualmente la lotta è a 3 piloti, perché io non taglierei certo fuori Valtteri".

"Ci saranno più di 10 gare prima della fine del Mondiale. Un ritiro potrebbe modificare facilmente la classifica Piloti e rendere tutto molto più interessante, rendendo più tranquille le persone che si erano preoccupate del nostro dominio qualche settimana fa".

Christian Horner, invece, ha cercato di mantenere i piedi per terra, ben consapevole che la situazione vissuta nella gara di ieri sarà replicabile solo poche altre volte in stagione. insomma, sarà più facile vedere con regolarità le W11 che hanno dominato le prime 4 gare, più che quelle di ieri, in difficoltà nella gestione gomme.

"Difficile da dire se siamo in lotta per il titolo", ha detto il team principal della Red Bull. "Dobbiamo aspettare altre gare prima di poter capire meglio la situazione e avere in quadro più completo".

"La Mercedes è andata al di sotto dei suoi standard di performance nella seconda gara di Silverstone. Dobbiamo attendere per capire cosa accadrà. Noi siamo molto felici di aver vinto la prima gara stagionale, specialmente nella gara dell'anniversario della F1".

condivisioni
commenti
Mercedes: scoperta l'ala posteriore che flette sulla W11!
Articolo precedente

Mercedes: scoperta l'ala posteriore che flette sulla W11!

Prossimo Articolo

F1: entrate crollate da 620 a 24 milioni durante il lockdown

F1: entrate crollate da 620 a 24 milioni durante il lockdown
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021