Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
107 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
121 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
149 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
156 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
170 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
205 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
212 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
226 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
240 giorni

Wolff: "Oggi la Ferrari si è dimostrata migliore"

condivisioni
commenti
Wolff: "Oggi la Ferrari si è dimostrata migliore"
Di:
26 mar 2017, 08:38

Il team principal della Mercedes ammette la superiorità di Vettel a Melbourne, cercando di spronare la sua squadra per il futuro perché la Rossa di Maranello oggi sembra molto temibile.

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W08, leads Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H, and Max Verstappen, Red B
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, leads Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W08
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W08
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Toto Wolff non è troppo deluso al termine del Gran Premio d'Australia, ma la sconfitta che le Ferrari ha inflitto alla sua Mercedes ovviamente non fa piacere.

Sebastian Vettel è stato bravissimo fin dal primo giro, mettendosi in scia a Lewis Hamilton e beffandolo nel valzer dei pit-stop.

"A volte si vince e a volte no, oggi ci è andata male. Ci hanno messo pressione fin dall'inizio e alla fine hanno avuto ragione loro - ammette il team principal delle Frecce d'Argento - Purtroppo quando ci siamo fermati per la sosta abbiamo perso tempo dietro a Verstappen, mentre Vettel ha potuto spingere a pista libera e andare a vincere".

"Uno dei nostri obiettivi era essere competitivi con entrambe le mescole, cercando di sfruttarle al limite nei due stint, e questo lo abbiamo raggiunto. Sebastian però è stato molto veloce e bravo restando in scia a Lewis. Forse potevamo fare di più".

Per la prima volta da parecchio tempo, la Ferrari è sembrata attendere il momento propizio per beffare la Mercedes nascondendo inizialmente il potenziale, per poi tirarlo fuori tutto al momento ideale.

"Quando sei in scia ad un'altra vettura perdi carico aerodinamico e consumi maggiormente le gomme. La Ferrari si è dimostrata più forte su questi aspetti oggi".

"Vedendo quanto era veloce Seb, abbiamo deciso di anticipare la sosta per evitare che ci mettessero in difficoltà facendo loro per primi il pit-stop, e anche per scongiurare un ritorno da parte di Räikkönen. Purtroppo è andata male per noi".

"Nei test di Barcellona avevamo già visto che la Ferrari era forte, qui si è dimostrata tale anche in qualifica concludendo molto vicina a noi. C'è un margine molto ridotto ed entrambi abbiamo piloti competitivi, penso che sarà una stagione tiratissima".

Messa alle spalle la gara di Melbourne, per Wolff e soci è già tempo di pensare al riscatto, a cominciare dall'appuntamento di Shanghai.

"In Cina troveremo un circuito completamente diverso, con caratteristiche differenti rispetto agli altri del calendario. Però non è solo lì che dovremo rifarci, dobbiamo essere competitivi su tutte le piste e in ogni condizione".

Infine un commento su Valtteri Bottas, al primo podio con la Mercedes e autore di un bel finale di gara con recupero che ha fatto pensare quasi ad un duello con Hamilton per la piazza d'onore.

"In Williams aveva già dimostrato il suo potenziale e lo abbiamo scelto senza pensarci molto. Nel finale di gara è stato velocissimo tenendo un buon ritmo, ma anche in qualifica era andato bene. Come prima gara assieme possiamo ritenerci soddisfatti del suo rendimento".

Prossimo Articolo
Vettel: "La vittoria è frutto delle basi gettate mesi fa in Ferrari"

Articolo precedente

Vettel: "La vittoria è frutto delle basi gettate mesi fa in Ferrari"

Prossimo Articolo

Arrivabene: "Il weekend perfetto è quando hai due piloti sul podio"

Arrivabene: "Il weekend perfetto è quando hai due piloti sul podio"
Carica commenti