Wolff: "La pandemia da COVID-19 ha migliorato la mia vita"

Il boss di Mercedes Motorsport parla di come sia cambiata la sua vita nel periodo di pandemia da COVID-19 e di come ha gestito la comunicazione con Hamilton e Bottas.

Wolff: "La pandemia da COVID-19 ha migliorato la mia vita"

Toto Wolff non è solo uno dei più brillanti manager dell'intero panorama del motorsport attuale (e forse della storia grazie alla serie di successi ottenuti a capo di Mercedes Motorsport in F1), ma anche un personaggio mai banale, capace a comunicare come pochi altri colleghi al mondo.

Non è un vantaggio da poco, considerando che la comunicazione - al tempo di internet e dei social network - sembra aver conquistato una fetta indispensabile della quotidianità di tutti.

In questo periodo, funestato dalla pandemia da COVID-19, anche Wolff ha dovuto stravolgere la propria vita. E, per una persona che da 25 anni ha una routine a dir poco frenetica e imprevedibile, non è un elemento irrilevante.

"Il Coronavirus ha insegnato a me e a Susie che rallentare è una cosa buona. All'inizio è stato difficile, perché potevamo fare poche cose. Dunque era fondamentale tenersi occupati durante il giorno facendo diverse attività, Formula 1 compresa", ha affermato il manager austriaco in un video pubblicato sul sito ufficiale della Mercedes.

"Ma in queste settimane ho trovato tempo per riflettere, di passare tempo con i figli. Per me sono nuove esperienze. Da 25 anni non sono mai stato in un posto per più di 2 settimane. E' accaduto solo in vacanza. Per cui tutto questo è stato qualcosa di nuovo e credo che abbia cambiato la nostra vita in meglio. Fare meno telefonate, meno meeting, lavorare meno è qualcosa che mi ha reso un essere umano migliore".

La gestione piloti ai tempi del COVID-19

A proposito di comunicazione e gestione a distanza, ecco come Wolff ha cercato di avere la situazione sotto controllo per quanto riguarda i suoi due piloti titolari: Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Un po' a sorpresa, colui che ha preso più distanze dai vertici del team è stato il finnico, che si sta godendo la sua Finlandia con la nuova fidanzata, tante uscite in bicicletta e un primo approccio alle corse fatto poche ore fa al volante di una Skoda Fabia R5.

Leggi anche:

"Non ho voluto assillare i piloti. Ho lasciato loro la libertà di gestire il tempo e il modo di comunicare con me. Con Valtteri non ci siamo sentiti, perché credo sia in un posto molto bello e credo che sia felice. Con Lewis ci sentiamo molto. Parliamo e ci teniamo aggiornati regolarmente".

"Valtteri è un ragazzo endurance. Per cui adesso penso abbia la partner ideale per fare ciclismo. Ha un osso duro accanto a sé dal punto di vista ciclistico, ma lui ha un livello di competizione che certamente gli permette di essere all'altezza della sua ragazza".

condivisioni
commenti
Niente simulatori per Bottas: si allena con una Skoda Fabia R5!

Articolo precedente

Niente simulatori per Bottas: si allena con una Skoda Fabia R5!

Prossimo Articolo

Wolff: "Vettel in Mercedes? Sarebbe una bella storia di marketing"

Wolff: "Vettel in Mercedes? Sarebbe una bella storia di marketing"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Team Mercedes
Autore Giacomo Rauli
Podcast, Bobbi: "Perez il migliore nella qualifica di Imola" Prime

Podcast, Bobbi: "Perez il migliore nella qualifica di Imola"

Lewis Hamilton conquista la Pole Position numero 99 della carriera, ma a brillare è anche la stella del messicano Sergio Perez, che alla seconda gara in Red Bull riesce ad essere più concreto di Verstappen, terzo. Ad essere ampiamente analizzati sono i diversi stili di guida delle principali coppie piloti, i quali distacchi - Red Bull a parte - sono importanti nel sabato di Imola

Piola: "Mercedes in pole, ma la più veloce è la Red Bull" Prime

Piola: "Mercedes in pole, ma la più veloce è la Red Bull"

La qualifica del GP del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna viene conquistata da Lewis Hamilton e dalla Mercedes. Eppure, la Red Bull è teoricamente la vettura più veloce. Andiamo ad analizzare quanto visto nel sabato di Imola in compagnia di Franco Nugnes, direttore di Motorsport.com, e di Giorgio Piola.

Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP di Imola Prime

Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP di Imola

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast le Qualifiche del Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Piola: “La Mercedes a Imola ha giocato l’asso nella manica” Prime

Piola: “La Mercedes a Imola ha giocato l’asso nella manica”

Andiamo ad analizzare insieme a Franco Nugnes e Giorgio Piola le principali novità tecniche introdotte nel corso del venerdì del Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, con Mercedes che è tornata a fare la voce grossa

Formula 1
16 apr 2021
Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata" Prime

Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di Formula 1 insieme a Marco Congiu e Matteo Bobbi. In questo podcast, il due volte iridato FIA GT e volto di Sky Sport F1 ci spiega cosa occorra per andare forti ad Imola, oltre a parlarci di una Mercedes sui binari ed una Ferrari vera sorpresa di giornata

Formula 1
16 apr 2021
Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna Prime

Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast i primi 2 turni di prove libere del Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
16 apr 2021
Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521" Prime

Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521"

La Formula 1 torna in pista e lo fa ad Imola. Andiamo ad analizzare le prime novità tecniche con il nostro inviato Giorgio Piola e il direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes.

Formula 1
15 apr 2021
Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari" Prime

Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari"

Continua la nostra serie di interviste esclusive ai protagonisti del mondo delle competizioni a due e quattro ruote. In questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Nicola Larini - ex pilota di Formula 1 e pilota Ferrari - racconta la propria esperienza in occasione del GP di San Marino del 1994 - gara che lo ha visto protagonista - situazione alla quale aggiunge anche rivelazioni mai dette circa la possibilità di essere titolare per la Scuderia di Maranello nel 1996, situazione alla quale Michael Schumacher mise il veto

Formula 1
15 apr 2021