Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Wolff: la Mercedes ha sbagliato a dare ordini di scuderia ad Abu Dhabi

condivisioni
commenti
Wolff: la Mercedes ha sbagliato a dare ordini di scuderia ad Abu Dhabi
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
9 dic 2016, 09:59

Il team principal della Mercedes Toto Wolff ha ammesso che la squadra ha sbagliato a cercare di imporre ordini di scuderia a Lewis Hamilton nell'ultima gara della stagione ad Abu Dhabi.

Toto Wolff, Mercedes AMG F1 Shareholder and Executive Director
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
World Champion Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 shakes hands with team mate and race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid crosses the finish line at the end of the rac

Mentre Hamilton rallentava nel tentativo di fare tappo a Nico Rosberg per farlo raggiungere dagli inseguitori ed aumentare le sue speranze di vincere il titolo, il muretto della Mercedes lo sollecitava via radio ad incrementare il ritmo.

La Mercedes era chiaramente preoccupata che Sebastian Vettel, che arrivava con gomme più fresche, potesse minacciare la propria vittoria. Al punto che pure il responsabile tecnico Paddy Lowe è stato coinvolto per istruire Hamilton sul passo da tenere.

Alla fine Hamilton ha ignorato le richieste, sostenendo di avere la gara sotto controllo, e successivamente si vociferava che la Mercedes potesse ripensare il suo approccio alle gare a causa di quello che è successo.

Dopo aver avuto il tempo di riflettere sulla situazione, però, Wolff ha ammesso che il muretto non avrebbe dovuto essere coinvolto nella vicenda, anche se ha confermato che la squadra temeva davvero di perdere il GP.

"Nella concitazione del momento, a volte devi prendere delle decisioni che ti fanno sbagliare" ha detto Wolff a Sky Sports F1.

"Nella nostra mente, nel nostro modo di pensare, quella gara ci dava gli stessi punti delle altre e volevamo provare a vincerla, non considerando che per i piloti c'era in gioco molto di più".

"Per com'è andata la gara, avremmo dovuto comunicare in maniera differente e, con il senno di poi, avremmo dovuto lasciarli correre nella maniere che ritenevano più appropriata".

Lo scorso fine settimana, agli Autosport Awards, Lowe aveva invece detto di essersi reso conto che quello che è successo ad Abu Dhabi alla fine era ok per lui.

"Penso che sia stato un grande risultato, un gran finale, non solo per la squadra, ma per lo sport nel suo complesso, che forse ci ha portato nuovi fan" ha detto. "Così come è stato fantastico il risultato, anche se ho chiesto a Lewis di accelerare".

"Vale la pena di ricordare che a Monaco abbiamo detto a Nico di lasciare passare Lewis: quella è stata la mia unica altra istruzione della stagione, e lo ha fatto dopo appena una curva. Vale la pena pensarci per avere un po' di equilibrio".

Prossimo Articolo
Smedley racconta Massa: "La fine dell'idillio Ferrari a Hockenheim 2010"

Articolo precedente

Smedley racconta Massa: "La fine dell'idillio Ferrari a Hockenheim 2010"

Prossimo Articolo

Briatore: "Alonso rispetterà il contratto con la McLaren"

Briatore: "Alonso rispetterà il contratto con la McLaren"
Carica commenti