Wolff: "Ferrari temibile, vedremo in Ungheria se siamo i migliori"

Il direttore di Mercedes Motorsport è categorico: "A Silverstone la Mercedes è sembrata quella delle ultime due stagioni, ma sappiamo che non è così. La Ferrari va molto forte, oggi è stata molto sfortunata". L'austriaco teme la Rossa in Ungheria.

La doppietta Mercedes colta ieri a Silverstone ha riportato tutti indietro di 12 mesi, quando le frecce d'argento erano le assolute dominatrici del Mondiale di F.1 e Hamilton e Rosberg erano intenti a lottare per il titolo dedicato ai piloti.

Un uno-due senza storia, aiutato sì dalle sventure con le gomme della Ferrari, ma la superiorità delle W08 è stata netta sin dai primi due turni di prove libere del venerdì. Vettel e Raikkonen non hanno potuto fare altro che limare di qualche decimo il gap con le sue monoposto di Brackley, rimaste però imprendibili sino alla bandiera a scacchi esposta ieri pomeriggio che ha sancito il termine del Gran Premio di Gran Bretagna.

A spegnere i comprensibili entusiasmi dei tifosi della Mercedes è stato Toto Wolff. Il boss di Mercedes Motorsport ha subito riportato tutti con i piedi per terra, perché le W08 Hybrid hanno centrato il risultato sperato su una delle piste a loro più favorevoli.

"A Silverstone la Mercedes è sembrata quella delle ultime due stagioni, ma sappiamo che non è così. La Ferrari va molto forte, oggi è stata molto sfortunata. Dobbiamo rimanere con i piedi per terra e lavorare tutti i giorni. In questo modo potremmo riuscire a chiudere bene i prossimi fine settimana come abbiamo fatto in questo".

"Se abbiamo ora la macchina migliore? Vorrei fosse così, ma nel momento in cui lo dici potresti andare a correre la prossima gara e prendere degli schiaffi in faccia. La nostra è una monoposto difficile da mettere a punto. Siamo diventati più bravi a lavorarci sopra, ma è stato un grande sforzo di squadra in combinazione con le gomme".

La vera prova del nove per le vetture argentate avverrà tra due settimane, quando la Formula 1 sarà impegnata nell'11esimo appuntamento del Mondiale sulla pista di Budapest, l'Hungaroring. "Prima di parlare vorrei vedere come andrà la W08 Hybrid a Budapest. Ci saranno velocità basse e temperature elevate. In quel fine settimana avremo un quadro più completo della situazione".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Gran Bretagna
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Silverstone
Articolo di tipo Intervista