Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
88 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP del Vietnam
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
109 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
123 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
137 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
144 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
158 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
172 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
179 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
193 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
200 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
214 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
228 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
256 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
263 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
277 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
284 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
298 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
312 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
319 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
333 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
347 giorni

Wolff: "L'ordine di scuderia? Lo spirito di squadra viene prima di tutto"

condivisioni
commenti
Wolff: "L'ordine di scuderia? Lo spirito di squadra viene prima di tutto"
Di:
30 lug 2017, 16:22

Il managere del team campione del mondo ha difeso la scelta di far retrocedere Hamilton in quarta posizione, anche se ha affermato che se Lewis dovesse perdere il titolo per soli tre punti non riuscirebbe a perdonarsi questa decisione.

Toto Wolff, Direttore Esecutivo Mercedes AMG F1
Toto Wolff, Direttore del Motorsport Mercedes AMG F1 W08
Podio: il vincitore della gara Sebastian Vettel, Ferrari, il secondo classificato Kimi Raikkonen, Ferrari, il terzo classificato Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, Jock Clear, Chief Engineer Ferrari
Toto Wolff, Mercedes AMG F1 Director of Motorsport and Christian Horner, Red Bull Racing Team Princi
Andrew Shovlin, Chief Race Engineer, Mercedes AMG F1, Toto Wolff, Executive Director Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Toto Wolff, Executive Director Mercedes AMG F1
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W08, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Toto Wolff, Direttore Esecutivo Mercedes AMG F1

"Oggi la Ferrari era la vettura più veloce, mentre a Silverstone era la nostra la macchina più rapida. Speriamo di tornare ad essere in testa a Spa e soprattutto a Monza".

Dopo aver dominato in occasione dello scorso Gran Premio di Silverstone, cogliendo un successo netto con Lewis Hamilton ed un secondo posto figlio della fortuna con Valtteri Bottas, la Mercedes lascia il tracciato dell'Hungaroring con le orecchie basse.

Le W08 del tre volte campione del mondo e del finlandese non sono apparse le monoposto inarrivabili viste in terra inglese e, dopo aver monopolizzato l'intera seconda fila in Qualifica, le frecce d'argento hanno colto solamente un terzo ed un quarto posto che lascia l'amaro in bocca.

Hamilton avrebbe avuto la possibilità di sferrare l'attacco a Raikkonen quando Bottas gli ha palesemente ceduto la posizione, ma il britannico, grazie anche ad un Kimi in forma strepitosa, non è mai riuscito ad avvicinare seriamente la SF70H del finlandese ed alla fine ha dovuto rispettare l'ordine di scuderia consegnando nuovamente il terzo posto al compagno di squadra.

Al termine della gara le telecamere sono state impietose nell'inquadrare un Toto Wolff decisamente imbufalito. Il manager della scuderia campione del mondo, infatti, ha dapprima sbattuto i pugni sul tavolo per poi voltarsi in malo modo verso Niki Lauda.

Smaltita la rabbia per un risultato inferiore alle aspettative, Wolff ha voluto chiarire l'episodio, sottolineando come sia Lewis che Bottas abbiano rispettato alla regola gli ordini impartiti dai box.

"Abbiamo avuto una discussione con Niki circa il cambio di posizioni tra Hamilton e Bottas, ma alla fine il nostro spirito sportivo è prevalso anche se il terzo ed il quarto posto non mi soddisfa. Quando abbiamo deciso che Lewis avrebbe passato Valtteri eravamo stati chiari che, qualora non fosse riuscito a superare le Ferrari, avrebbe restituito la posizione. Questo era l'accordo preso, non ci sono altre storie".

La Ferrari ha risposto alla doppietta Mercedes di Silverstone conquistando i primi due gradini del podio ungherese. Un risultato che ha parzialmente sorpreso Wolff, consapevole del vantaggio della rossa su un circuito dal layout simile a quello di Montecarlo.

"Non pensavo che la Ferrari potesse andare così bene, ma questo dipende dal nuovo regolamento che non consente di conoscere con anticipo le prestazioni delle singole vetture. Il tracciato dell'Hungaroring può essere considerato simile a quello di Monaco, e lì la Ferrari è stata molto forte".

Wolff è infine tornato sulla decisione di far retrocedere Hamilton in quarta posizione per restituire la terza piazza a Bottas. Il manager austriaco ha affermato che se questa decisione dovesse rivelarsi determinante alla fine del campionato non se lo perdonerebbe, ma ha voluto evidenziare come lo spirito del team debba prevalere sempre.

"Se Lewis dovesse perdere il campionato per tre punti avremmo molti rimpianti, ma i nostri valori sono molto importanti. Siamo il primo team che ha chiesto ad un pilota di cedere nuovamente la posizione. Abbiamo vinto tre campionati di fila, e sono certo che con questo spirito riusciremo a vincere altre gare".

 

Prossimo Articolo
Hulkenberg contro Magnussen: che lite tra i due nel dopo gara!

Articolo precedente

Hulkenberg contro Magnussen: che lite tra i due nel dopo gara!

Prossimo Articolo

Ferrari: il rallentamento di Vettel è dipeso da un guaio al braccio dello sterzo

Ferrari: il rallentamento di Vettel è dipeso da un guaio al braccio dello sterzo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sotto-evento Domenica, post-gara
Location Hungaroring
Piloti Toto Wolff
Team Mercedes Acquista adesso
Autore Marco Di Marco