Wolff: "Il rinnovo di Lewis? Non faremo pressioni con Russell"

Il manager austriaco ha dichiarato come il ritardo nella firma di Lewis dipenda da dettagli che stanno discutendo gli avvocati ed ha sottolineato di non voler fare pressione ad Hamilton con lo "spauracchio" Russell.

Wolff: "Il rinnovo di Lewis? Non faremo pressioni con Russell"

Manca ormai poco all’inizio della stagione 2021 della Formula 1 ed ancora Lewis Hamilton si fa desiderare. Il sette volte campione del mondo, infatti, non ha ancora rinnovato il contratto con la Mercedes scaduto al termine del 2020 e le speculazioni circa il futuro dell’inglese continuano a circolare.

Chi sembra piuttosto tranquillo in tutta questa situazione è Toto Wolff. Il manager austriaco ha affermato come la trattativa si sia complicata per l’impossibilità di un incontro faccia a faccia tra le parti e questo ha ritardato il tutto dato che le singole clausole devono essere analizzate dai rispettivi legali.

In una intervista rilasciata all’emittente austriaca ORF, Wolff ha dichiarato: “Gli avvocati stanno lavorando duramente. Ovviamente noi non rendiamo loro la vita facile dato che discutiamo spesso su Zoom, ma lui al momento è in America ed io sono qui. Ad un certo punto arriveremo ad un accordo”.

Wolff ha poi voluto sottolineare come non ci sia alcun ostacolo insormontabile alla base di questo ritardo nella firma del contratto.

“E’ sempre così in ogni trattativa. Si hanno dei punti di vista differenti, ma è normale. Abbiamo una base molto solida nel nostro rapporto. Abbiamo celebrato grandi successi insieme e vogliamo continuare a farlo in futuro”.

“In alcuni casi, però, bisogna scendere nei dettagli e questo richiede del teampo. Ad ogni modo la firma dovrà arrivare prima del Bahrain”.

Wolff, poi, ha voluto sottolineare di non aver mai giocato la carta Russell nelle trattative con Hamilton.

“George ha fatto benissimo ed un giorno sarà alla guida di una vettura di vertice, ma il nostro rapporto di Lewis dura da così tanto tempo che non potremmo mai compiere un gesto simile”.

“Sappiamo che vogliamo correre insieme e ora dobbiamo negoziare il contratto”.

Il manager austriaco ha poi rivelato di essere risultato positivo al Covid di recente. Lo scorso weekend era presente all’evento sciistico di Kitzbuhel ed ha dichiarato: “Avevo programmato di stare qui qualche giorno, ma sono risultato positivo al test ed ho dovuto affrontare un periodo di quarantena”.

“Fortunatamente è andato tutto bene, non ho avuto sintomi ed adesso ho già finito la quarantena”.

 

condivisioni
commenti
Sostenibilità, il dilemma che riguarda il futuro della Formula 1

Articolo precedente

Sostenibilità, il dilemma che riguarda il futuro della Formula 1

Prossimo Articolo

Ferrari: Alesi sulla SF71H, 30 anni dopo il debutto di Jean!

Ferrari: Alesi sulla SF71H, 30 anni dopo il debutto di Jean!
Carica commenti
Piola: "La Mercedes scarica le ali della W12 in Austria" Prime

Piola: "La Mercedes scarica le ali della W12 in Austria"

Dopo la Francia, la Formula 1 è pronta ad affrontare la doppietta austriaca. Quali soluzioni adotterà Mercedes per tornare a prevalere sulla Red Bull? Franco Nugnes e l'inviato Giorgio Piola, commentano le novità tecniche intraviste sin dal giovedì del Gran Premio di Stiria.

Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci” Prime

Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina con Motorsport.com. In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano della necessità di avere un ingegnere di pista capace di leggere, oltre ai numeri, anche le situazioni di gara e la psicologia del pilota

Formula 1
23 giu 2021
Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Formula 1
22 giu 2021
F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1 Prime

F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1

Il suo simbolo era un simpatico orsetto giallo, con tanto di casco. Rolls Royce, aerei privati, yacht, banchetti con aragoste e champagne: questo, e molto altro, era la Hesketh Racing. Ripercorriamo insieme la storia, e la prima vittoria, del team più stravagante e glamour della Formula 1.

Formula 1
22 giu 2021
La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica Prime

La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica

In questa nostra consueta animazione grafica, mettiamo in luce gli aspetti chiave del Gran premio di Francia di Formula 1. Oltre ovviamente alla prepotente vittoria di Verstappen, va evidenziato come le due Ferrari di sainz e Leclerc, con il passar del tempo, sprofondavano sempre più in classifica

Formula 1
21 giu 2021
Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi” Prime

Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi”

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio di Francia di Formula 1 corso sul tracciato del Paul Ricard. Ovviamente, sempre in compagnia di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
21 giu 2021
Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari" Prime

Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari"

Andiamo ad analizzare insieme a Matteo Bobbi e Marco Congiu il Gran Premio di Francia di Formula 1 in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. Lewis Hamilton e Max Verstappen ci hanno regalato una gara intensa, dove a farla da protagonista è stata la gestione delle gomme. Chi ha pagato più di tutti sotto questo punto di vista è stata la Ferrari: ecco perché...

Formula 1
21 giu 2021
Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari" Prime

Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari"

In questa puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano i fatti salienti del Gran Premio di Francia. Buon ascolto!

Formula 1
20 giu 2021