Wolff: "Il cambio delle regole pensato per impedirci di vincere"

Il direttore di Mercedes Motorsport è convinto che a inizio 2016 le nuove norme siano state pensate per mettere in difficoltà il team di Brackley. La W08 ha faticato all'inizio del campionato ma poi la Stella ha vinto il quarto titolo di fila.

Wolff: "Il cambio delle regole pensato per impedirci di vincere"
Toto Wolff, Direttore del Motorsport Mercedes AMG F1
Valtteri Bottas, Mercedes-Benz F1 W08
Toto Wolff, Direttore Esecutivo Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Nico Rosberg, Mercedes-Benz Ambassador

Toto Wolff ha sottolineato il grande lavoro svolto dalla Mercedes per recuperare il vantaggio mostrato dalla Ferrari nella prima fase del campionato, un passaggio cruciale per arrivare alla conquista dei titoli piloti e costruttori.
“Il cambio di regolamento è stato progettato per impedirci di vincere – ha spiegato Wolff - lo sapevamo. Quando il regolamento è stato definito nei dettagli, eravamo all’inizio del 2016, era chiaro che le nuove normative avrebbero rivoluzionato il contesto tecnico, e siamo partiti con il massimo delle energie disponibili sul nuovo progetto. Alla fine posso dire che l’obiettivo è stato raggiunto”.

Il direttore di Mercedes Motorsport ha valutato anche l’addio di Nico Rosberg in modo molto differente rispetto a quanto fatto sul momento nel dicembre del 2016. Un anno fa il team principal della Mercedes accettò ma non condivise del tutto la decisione del fresco campione del Mondo, che lasciò di stucco tutta la squadra, e Wolff fu costretto ad un tour-de-force che coinvolse Bottas, Massa e la Williams per riuscire ad avere il finlandese in Mercedes.

“Con il senno di poi, posso dire che la decisione di Nico ha comportato un cambiamento nel team che si è confermato ottimo – ha spiegato Wolff – uno degli elementi fondamentali per la vittoria nel 2017 è stata la dinamica molto positiva nel team tra Lewis e Valtteri e dei rispettivi gruppi di lavoro. Non avevamo più il box diviso, ma si è lavorato insieme”.

condivisioni
commenti
Wolff: "Mercedes non è una famiglia. Per vincere vogliamo stress e liti"

Articolo precedente

Wolff: "Mercedes non è una famiglia. Per vincere vogliamo stress e liti"

Prossimo Articolo

Pirelli annuncia mescole e set obbligatori per i primi 3 GP del 2018

Pirelli annuncia mescole e set obbligatori per i primi 3 GP del 2018
Carica commenti
Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021
F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo Prime

F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo

Dagli anni '80 in poi i pit stop hanno rappresentato un elemento chiave nelle strategie di gara. Pat Symonds racconta come si è evoluta la tecnologia che ha spinto di recente la FIA ad intervenire per porre un freno.

Formula 1
12 ott 2021
Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher" Prime

Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi commentano i voti stilati per il Gran Premio di Turchia. Tanti promossi e tante bocciature in un weekend in cui protagonista negativa è stata l'impulsività...

Formula 1
11 ott 2021