Wolff: "Hamilton ha tutto il diritto di essere turbato"

Dopo il guasto patito alla MGU-H sulla vettura del campione del mondo, il team principal Mercedes ha dichiarato che il team deve riconsiderare le cause che hanno provocato il guasto già manifestatosi in Cina.

La stagione 2016 di Lewis Hamilton sembra essere nata sotto una cattiva stella. Dopo aver accusato un problema alla MGU-H in occasione del Gran Premio di Cina, il medesimo inconveniente si è ripresentato all'inzio della Q3 delle qualifiche del Gran Premio di Russia.

Hamilton si è visto così impossibilitato a lottare per la pole position nonostante avesse mostrato un ottimo feeling con il tracciato di Sochi

Sui problemi che hanno colpito la vettura numero 44 si è espresso Toto Wolff, apparso piuttosto contrariato.

"E' una situazione bizzarra, sembra che abbiamo accusato lo stesso inconveniente già visto a Shanghai e questo significa che dobbiamo riconsiderare le cause che hanno portato al guasto".

"E' il motorsport e queste cose possono accadere. Sfortunatamente questo problema si è verificato nuovamente sulla vettura di Lewis. Sembra che la sfortuna si sia impossessata di lui mentre dall'altra parte del garage sembra andare tutto per il verso giusto. Ma Nico se lo merita".

Wolff ha comunque speso parole di elogio per il campione del mondo, esaltando il modo in cui Hamilton affrontando le difficoltà.

"Lewis sta affrontando tutti questi problemi con un grande spirito. Sta diventando dura, e sono certo che ne verrà fuori presto, ma ha tutto il diritto di essere turbato".

"Avrei voluto vedere una lotta tra Nico e Lewis per la pole position. In questo weekend la nostra vettura sta mostrando le migliori performance stagionali. Provo delle sensazioni contrastanti, non solo per quanto accaduto a Lewis ma anche per la preoccupazione che una cosa simile possa accadere a Nico".

Toto Wolff non è ancora certo se per ripristinare la vettura sarà necessaria una penalizzazione in griglia ed attende il responso dei commissari per capire che tipo di gara dovrà affrontare Hamilton.

"Spero che non ci sia bisogno di effettuare una modifica che comporti una penalità di dieci posizioni. Dovremo discuterne con la FIA per capire se potremo compiere la sostituzione senza penalità". 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Russia
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Sochi Autodrom
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Intervista