Wolff: "Favorevole alla Sprint se resta solo in 4-5 GP"

Toto Wolff ha apprezzato il nuovo forma della Sprint Qualifying della Formula 1, ma ritiene che debba essere applicato solamente in alcuni eventi selezionati.

Wolff: "Favorevole alla Sprint se resta solo in 4-5 GP"


La F1 ha provato una gara sprint di 100 km sabato a Silverstone per determinare la griglia per il GP di Gran Bretagna di domenica, con Max Verstappen della Red Bull che ha battuto le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas per ottenere la pole.

Anche se Wolff ha detto Channel 4 che ritiene che "la pole dovrebbe essere per le qualifiche e non per le gare sprint", ha poi detto che la Sprint Qualifying è stata una buona aggiunta.

Tuttavia, ritiene anche che non dovrebbe essere un appuntamento fisso in un weekend di gara in quanto ha creato "troppa casualità".

"Una partenza è sempre interessante e un buon contenuto. E ovviamente, Alonso è stato divertente da guardare. Quindi penso che nel complesso sia una buona aggiunta. Ma non la vedo in ogni gara, penso che ci sia troppa casualità".

"Se vedi Perez andare in testacoda e poi ritirarsi, l'ultimo non è il posto dove Checo dovrebbe essere. Quindi se sei uno dei big, potrebbe davvero complicarti le cose".

"Quindi c'è troppa casualità, ma penso che se le prossime andranno come questa, avrà un posto nel calendario in una forma limitata".

Toto Wolff, Team Principal and CEO, Mercedes AMG

Toto Wolff, Team Principal and CEO, Mercedes AMG

Photo by: Steve Etherington / Motorsport Images

Ha aggiunto: "Non sono un fan della sperimentazione dal vivo. Ma questo non è enormemente controverso. Sono totalmente contrario alle griglie inverse. È semplicemente falso. Ma qui, tutti sono partiti dalle posizioni giuste".

"Credo che le qualifiche erano venerdì e le qualifiche dovrebbero essere chiamate tali. Ma questo è davvero un dettaglio. Credo che sia stato un po' noioso verso la fine. Ma fino ad allora direi che ha dei meriti".


"Penso che se diventa una sorta di 'Grande Slam' per un paio o poche gare, penso che sia buono, perché si fornisce un po' di vero intrattenimento il sabato".

"Siamo in TV in prima serata venerdì, siamo in TV in prima serata sabato, e ovviamente il Gran Premio domenica, anche se sono d'accordo che la FP2 del sabato mattina è un po' noiosa così".

"Ma è necessario avere una sessione in cui si gira a lungo e perché non si conoscono i carburanti, il peso del carburante, quindi i risultati sono in realtà irrilevanti. Solo la squadra lo sa".

"Quindi penso che possiamo modificare un po' il format. Ma fondamentalmente, penso che se facciamo cinque gare come questa, sono a favore. Forse quattro è la quantità giusta, non cinque".

Wolff inoltre non ritiene che lo Sprint Qualifying abbia potenzialmente rovinato l'evento principale di domenica, rivelando che il vincitore Verstappen e la Red Bull hanno un pacchetto più forte di Hamilton e della Mercedes - anche se Hamilton ha ammesso sabato che non c'era niente che potesse fare per battere l'olandese.

Leggi anche:

condivisioni
commenti
Bobbi: "Hamilton ha pattinato troppo, SQ persa al via"
Articolo precedente

Bobbi: "Hamilton ha pattinato troppo, SQ persa al via"

Prossimo Articolo

Ferrari: a Silverstone la Rossa che non ti aspetti

Ferrari: a Silverstone la Rossa che non ti aspetti
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021