Wolff esalta Hamilton: "Sembrava provenire da un altro mondo"

Il team principal della Mercedes esalta Hamilton e la decisione della FIA di svolgere le qualifiche. Per la gara però teme sempre i cordoli del Red Bull Ring.

Wolff esalta Hamilton: "Sembrava provenire da un altro mondo"

Non potrebbe essere altrimenti. Che l’eco della pole position ottenuta ieri a Spielberg da Lewis Hamilton non si sarebbe esaurita nell’arco di poche ore era chiaro, anche se poi la gara di oggi riporterà l’attenzione su un’altra classifica, ovvero quella di campionato.

Nella serata di ieri il paddock di Spielberg ha commentato l’impresa di Hamilton con la giusta attenzione, ovvero come qualcosa di storico che sarà citata e raccontata nel tempo. Uno dei più colpiti dalla performance di Lewis è stato Toto Wolff, ovvero una delle persone a lui più vicine nonché colui che con Hamilton tratta anche il rinnovo contrattuale.

Se c’è una persona che potrebbe avere convenienza a trovare chiavi interpretative tecniche sull’exploit di Lewis, quello è Wolff, ma davanti all’evidenza non resta che rendere omaggio.

 

"Capita molto raramente di vedere qualcosa che sembra provenire da un altro mondo, ma direi che l’abbiamo vista – ha commentato il team principal della Mercedes – che dire? Un controllo totale: il dosaggio dell’acceleratore, l’utilizzo dei cordoli, la difesa dall’acquaplaning, non ricordo di aver visto personalmente un distacco di un secondo e due decimi tra un poleman e il secondo classificato. Posso immaginare che il pilota e la macchina si siano fusi in un’unica cosa, con entrambe le parti che hanno dato il massimo raggiungendo la perfezione. Solo così puoi vedere ciò che si è visto in qualifica".

In pista si è visto in effetti molto, ma c’è stato anche dell’altro che ha gratificato Wolff. "Avreste dovuto sentire le comunicazioni via radio, con tutti sincronizzati nei rispettivi ruoli: gestione del traffico, informazioni sul meteo, indicazioni su quando ricaricare le batterie, su quando inserire il party-mode, tutto è stato svolto in modo perfetto, e provo un grande orgoglio nel vedere un gruppo di lavoro operare in questo modo".

Cordoli da evitare e complimenti alla FIA

La superpole di Hamilton non garantirà però alla Mercedes dei vantaggi extra. Lewis dovrà vedersela al via con Verstappen, poi ci saranno da gestire 71 giri che non si preannunciano una passeggiata, soprattutto sul fronte affidabilità. E sia per Hamilton che Bottas le indicazioni sono già abbastanza chiare.

"Fosse per noi eviteremmo di usare i cordoli per tutta la durata della gara – ha confermato Wolff – ma credo che non sarà possibile. Se dovessimo avere Max alle calcagna dubito che Lewis o Valtteri possano permettersi di girare lontano dai cordoli, quindi ci dobbiamo aspettare che le sospensioni saranno sollecitate al massimo, e questo ci causa qualche mal di testa. Se poi riusciremo a metterci in una posizione tranquilla, allora di sicuro eviteremo di prenderci dei rischi inutili".

Leggi anche:

Al termine delle qualifiche di ieri non sono stati pochi gli addetti ai lavori che si sono complimentati con il direttore di gara Michael Masi per la decisione di dare il via alle qualifiche con condizioni meteo che in altre occasioni erano state giudicate proibitive.

"La FIA ha preso decisioni fantastiche – ha concluso Wolff – Michael Masi e il suo team vanno elogiati per il lavoro fatto, che ci ha consentito di vedere un’entusiasmante sessione di qualifica sotto la pioggia. In queste condizioni possiamo davvero vedere emergere il talento di chi è in pista, e non parlo solo di Lewis, ma anche di altri piloti che normalmente non possono ambire alle prime posizioni".

"Mi ha fatto piacere vedere emergere tanti giovani, come Sainz, Ocon, Norris e Russell. È stato molto bello vedere questi exploit, e abbiamo bisogno di queste giornate in cui anche chi guida una monoposto solitamente meno competitiva riesce ad emergere".

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
1/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
2/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
3/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
4/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
5/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
6/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
7/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes

Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes
8/25

Foto di: FIA Pool

Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes

Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes
9/25

Foto di: FIA Pool

Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes

Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes
10/25

Foto di: FIA Pool

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
11/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
12/25

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
13/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
14/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
15/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
16/25

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
17/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
18/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
19/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
20/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
21/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
22/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
23/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
24/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
25/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Ferrari: come evitare il naufragio della SF1000?

Articolo precedente

Ferrari: come evitare il naufragio della SF1000?

Prossimo Articolo

Mercedes: vibrazioni nocive dalla sospensione inedita

Mercedes: vibrazioni nocive dalla sospensione inedita
Carica commenti
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021
GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes Prime

GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes

Sergio Perz ha vinto in maniera rocambolesca il Gran Premio d'Azerbaijan, sesta prova del Mondiale 2021 di Formula 1. Il messicano ha avuto la meglio di Vettel e Gasly, con Verstappen out a tre giri dal termine dopo aver ampiamente dominato la corsa

Formula 1
10 giu 2021
Bottas: il vero punto debole della Mercedes Prime

Bottas: il vero punto debole della Mercedes

Valtteri Bottas è il protagonista indiscusso di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il finlandese in Azerbaijan ha vissuto uno dei suoi fine settimana peggiori da quando è in Mercedes. Proviamo a capire ed analizzare quali fattori possono aver portato a ciò.

Formula 1
8 giu 2021
GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku Prime

GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku

Il GP d'Azerbaijan di Formula 1 non è stato per nulla avaro di sorprese. A Baku abbiamo assistito ad una gara animata da ricchi colpi di scena, con cambi al vertice e situazioni insperate. Ecco com'è andata nella nostra esclusiva animazione grafica

Formula 1
7 giu 2021
Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare” Prime

Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare”

Andiamo ad analizzare il GP dell'Azerbaijan dando i voti ai piloti di Formula 1 insieme a Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
7 giu 2021