Wolff esalta Hamilton: "Sembrava provenire da un altro mondo"

Il team principal della Mercedes esalta Hamilton e la decisione della FIA di svolgere le qualifiche. Per la gara però teme sempre i cordoli del Red Bull Ring.

Wolff esalta Hamilton: "Sembrava provenire da un altro mondo"

Non potrebbe essere altrimenti. Che l’eco della pole position ottenuta ieri a Spielberg da Lewis Hamilton non si sarebbe esaurita nell’arco di poche ore era chiaro, anche se poi la gara di oggi riporterà l’attenzione su un’altra classifica, ovvero quella di campionato.

Nella serata di ieri il paddock di Spielberg ha commentato l’impresa di Hamilton con la giusta attenzione, ovvero come qualcosa di storico che sarà citata e raccontata nel tempo. Uno dei più colpiti dalla performance di Lewis è stato Toto Wolff, ovvero una delle persone a lui più vicine nonché colui che con Hamilton tratta anche il rinnovo contrattuale.

Se c’è una persona che potrebbe avere convenienza a trovare chiavi interpretative tecniche sull’exploit di Lewis, quello è Wolff, ma davanti all’evidenza non resta che rendere omaggio.

 

"Capita molto raramente di vedere qualcosa che sembra provenire da un altro mondo, ma direi che l’abbiamo vista – ha commentato il team principal della Mercedes – che dire? Un controllo totale: il dosaggio dell’acceleratore, l’utilizzo dei cordoli, la difesa dall’acquaplaning, non ricordo di aver visto personalmente un distacco di un secondo e due decimi tra un poleman e il secondo classificato. Posso immaginare che il pilota e la macchina si siano fusi in un’unica cosa, con entrambe le parti che hanno dato il massimo raggiungendo la perfezione. Solo così puoi vedere ciò che si è visto in qualifica".

In pista si è visto in effetti molto, ma c’è stato anche dell’altro che ha gratificato Wolff. "Avreste dovuto sentire le comunicazioni via radio, con tutti sincronizzati nei rispettivi ruoli: gestione del traffico, informazioni sul meteo, indicazioni su quando ricaricare le batterie, su quando inserire il party-mode, tutto è stato svolto in modo perfetto, e provo un grande orgoglio nel vedere un gruppo di lavoro operare in questo modo".

Cordoli da evitare e complimenti alla FIA

La superpole di Hamilton non garantirà però alla Mercedes dei vantaggi extra. Lewis dovrà vedersela al via con Verstappen, poi ci saranno da gestire 71 giri che non si preannunciano una passeggiata, soprattutto sul fronte affidabilità. E sia per Hamilton che Bottas le indicazioni sono già abbastanza chiare.

"Fosse per noi eviteremmo di usare i cordoli per tutta la durata della gara – ha confermato Wolff – ma credo che non sarà possibile. Se dovessimo avere Max alle calcagna dubito che Lewis o Valtteri possano permettersi di girare lontano dai cordoli, quindi ci dobbiamo aspettare che le sospensioni saranno sollecitate al massimo, e questo ci causa qualche mal di testa. Se poi riusciremo a metterci in una posizione tranquilla, allora di sicuro eviteremo di prenderci dei rischi inutili".

Leggi anche:

Al termine delle qualifiche di ieri non sono stati pochi gli addetti ai lavori che si sono complimentati con il direttore di gara Michael Masi per la decisione di dare il via alle qualifiche con condizioni meteo che in altre occasioni erano state giudicate proibitive.

"La FIA ha preso decisioni fantastiche – ha concluso Wolff – Michael Masi e il suo team vanno elogiati per il lavoro fatto, che ci ha consentito di vedere un’entusiasmante sessione di qualifica sotto la pioggia. In queste condizioni possiamo davvero vedere emergere il talento di chi è in pista, e non parlo solo di Lewis, ma anche di altri piloti che normalmente non possono ambire alle prime posizioni".

"Mi ha fatto piacere vedere emergere tanti giovani, come Sainz, Ocon, Norris e Russell. È stato molto bello vedere questi exploit, e abbiamo bisogno di queste giornate in cui anche chi guida una monoposto solitamente meno competitiva riesce ad emergere".

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
1/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
2/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
3/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
4/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
5/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
6/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
7/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes
Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes
8/25

Foto di: FIA Pool

Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes
Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes
9/25

Foto di: FIA Pool

Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes
Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes
10/25

Foto di: FIA Pool

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
11/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
12/25

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
13/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
14/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
15/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
16/25

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
17/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
18/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
19/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
20/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
21/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
22/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
23/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
24/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
25/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Ferrari: come evitare il naufragio della SF1000?
Articolo precedente

Ferrari: come evitare il naufragio della SF1000?

Prossimo Articolo

Mercedes: vibrazioni nocive dalla sospensione inedita

Mercedes: vibrazioni nocive dalla sospensione inedita
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021