Williams: Russell in lacrime dopo aver chiuso a punti

Il GP d'Ungheria ha consentito alla Williams di balzare in ottava posizioni nel Costruttori grazie al settimo posto di Latifi ed all'ottavo di George Russell. L'inglese non ha trattenuto le lacrime per un risultato a lungo atteso.

Williams: Russell in lacrime dopo aver chiuso a punti

Dopo anni di tentativi andati a vuoto, George Russell è finalmente riuscito a conquistare i primi punti iridati al volante della Williams. Il talento inglese, che già lo scorso anno era riuscito ad ottenere tre punti a Sakhir quando si è trovato immediatamente catapultato in Mercedes per sostituire Hamilton, aveva sempre sfiorato la top ten con la monoposto della storica scuderia inglese, ma per un motivo o per l’altro non era mai riuscito a concretizzare il risultato.

Ieri, al termine di un caotico GP d’Ungheria, il pilota della Williams, così come il suo compagno di squadra Latifi, è riuscito a chiudere in ottava piazza (grazie alla squalifica di Vettel ndr.) ed una volta giunto al ring delle interviste le emozioni hanno preso il sopravvento.

Russell è scoppiato in un pianto liberatorio che ha fatto capire quanto fosse alta la pressione per quel risultato sempre sfiorato.

“Mi sono messo a piangere, ed è una cosa che non mi aspettavo. Ad essere onesti non credo che avrei pianto se fossi riuscito a vincere la mia prima gara. Questo sottolinea quanto significa questo ottavo posto per me”.

“Significa più di quanto io possa esprimere a parole, specie se pensiamo al percorso che abbiamo affrontato in questi ultimi tre anni”.

Russell ha poi ritrovato la lucidità necessaria per analizzare la gara e spiegare come sia riuscito finalmente ad entrare in zona punti.

“Il secondo stint è stato probabilmente il migliore di tutta la mia carriera. Sono riuscito a tenere alle mie spalle sia Ricciardo che Verstappen ed ho chiuso il gap di 20 secondi da chi mi precedeva. È stato eccezionale”.

“Ho dato tutto quello che avevo, come faccio in ogni gara, e finalmente sono tornato a casa con qualcosa”.

Ad aver compiuto una impresa di pari valore è stato anche Nicholas Latifi. Il canadese, spesso sottovalutato per via delle prestazioni in qualifica da extraterrestre di Russell, ha sempre mostrato un passo gara solido e ieri è riuscito a precedere il compagno di team sotto la bandiera a scacchi ottenendo così i primi punti iridati in carriera.

“Un risultato incredibile per la squadra, sono davvero felice. Il team ha sfiorato la zona punti in più occasioni ed oggi siamo riusciti a portare in top 10 entrambe le monoposto e far guadagnare al team l’ottava posizione nel Costruttori. È incredibile”.

“Da parte mia è stata una gara difficile da gestire e tutto si è deciso al via. Dopo aver faticato nelle qualifiche del sabato riuscire ad andare via con un risultato del genere è un qualcosa che non avremmo mai immaginato. È davvero un bel modo per andare in vacanza per la pausa estiva”.

 

condivisioni
commenti
Retroscena Mercedes: ecco perché Hamilton è rimasto solo in griglia
Articolo precedente

Retroscena Mercedes: ecco perché Hamilton è rimasto solo in griglia

Prossimo Articolo

Report F1: la F1 tiene troppo conto dello spettacolo, meno dei regolamenti

Report F1: la F1 tiene troppo conto dello spettacolo, meno dei regolamenti
Carica commenti
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021