F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Williams: prove comparative di ala vecchia e nuova e di muso corto

La Williams ieri nelle prove libere si è dedicata ad una serie di prove comparativa fra l'ala vecchia e quella vista in Austria e le due configurazioni di muso corto, per trovare la soluzione più adatta a Silverstone.

La Williams ieri ha effettuato una prova comparativa fra il muso nuovo e quello vecchio e le diverse soluzioni di ala anteriore per capire quale fosse la migliore combinazione per Silverstone. Nella foto sopra è visibile il muso più evoluto con l'ultimo tipo di ala anteriore che è stata affidata a Valtteri Bottas nella prima sessione di prove libere.

La nuova ala che è rimasta danneggiata su un cordolo al GP d'Austria e che ha impedito a Felipe Massa di schierarsi in griglia al Red Bull Ring, partendo poi dalla pit lane, oltre a mostrare il piccolo profilo verticale con il soffiaggio sull'upper flap, evidenzia anche la paratia verticale con slot arcuata sul bordo di entrata del profilo principale che adesso ha un soffiaggio.

Da rilevae anche l'aletta svergolata all'esterno della paratia laterale e i piloni dell'ala di nuovo disegno con una forma più squadrata e con una maggiore superficie utile a incanalare i flussi sotto al telaio: questa soluzione è stata presentata per la prima volta a Montreal in Canada, ma il suo utilizzo è stato molto travagliato.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Gran Bretagna
Sub-evento Giorgio Piola, analisi tecnica
Circuito Silverstone
Piloti Felipe Massa , Valtteri Bottas
Team Williams
Articolo di tipo Analisi
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola