Williams: livrea 2019 inedita? No, è già stata vista sulla BRM P207 del 1977!

La nuova colorazione che vestirà le Williams FW42 del 2019 assomiglia molto a quella utilizzata dal team BRM nel Mondiale 1977 di F1 sulla P207.

Williams: livrea 2019 inedita? No, è già stata vista sulla BRM P207 del 1977!

E se vi dicessimo che la nuova livrea svelata oggi dalla WIlliams che dovrà vestire le FW42 nel Mondiale 2019 di Formula 1 è già stata vista ben 42 anni fa? Sì, perché la livrea biancazzurra presentata poco fa a Grove rappresenta un cambio di strada netto dal punto di vista cromatico per la Williams dopo le ultime stagioni in cui ha potuto sfoggiare la livrea Martini, ma questa è già stata utilizzata con le stesse tonalità e lo stesso schema nel disegno da un altro team.

Nel 1977, infatti, fu il team Stanley-BRM a far esordire una colorazione più che simile a quella svelata oggi dalla Williams. In quella stagione, grazie all'aiuto a livello economico della Rotary Watches, il team riuscì a costruire una monoposto per il Mondiale di F1 nonostante la crisi finanziaria.

Questa monoposto, la P207, venne progettata da Len Terry ed era dotata di un telaio tubolare in alluminio e un motore V12 in grado di erogare 480 cavalli. Trasmissione a 5 rapporti.

Leggi anche:

La livrea della P207 sembra davvero la progenitrice di quella usata per la FW42. La base della livrea era azzurra e si estendeva nelle pance - all'epoca molto lunghe, squadrate e basse - sino ad arrivare sul muso formando una "V". Il bianco, invece, separava l'azzurro sul muso e formava una banda verticale che partiva dall'avantreno sino a terminare nella zona motore-cambio.

Le uniche differenze tra la livrea della Williams e della BRM del 1977 sono rappresentate dalle ali. La P207 aveva due profili colorati di bianco, mentre quella posteriore aveva i supporti verticali azzurri e il profilo principale sempre colorato della tinta neutra.

La Williams FW42 ha l'alettone anteriore azzurro, mentre quello posteriore è completamente di colore nero, senza contare la zona anteriore alle pance, dove il nero è stato utilizzato non solo per rendere la livrea più elegante, ma soprattutto per rendere difficoltosa l'analisi delle componenti che vanno a pettinare flussi e vortici destinati al retrotreno.

Insomma, la FW42 avrà una veste nuova dopo anni di livrea Martini, ma non inedita. A Grove sperano però che la nuova monoposto di Kubica e Russell possa avere più fortuna della BRM P207, perché quest'ultima non riuscì mai a superare le prove e a qualificarsi per i Gran Premi di F1...

Williams FW42

Williams FW42

Photo by: Williams F1

condivisioni
commenti
Toro Rosso, Albon si presenta: "Nel primo anno in F1 non mi pongo obiettivi. I miei idoli? Schumi e Rossi"

Articolo precedente

Toro Rosso, Albon si presenta: "Nel primo anno in F1 non mi pongo obiettivi. I miei idoli? Schumi e Rossi"

Prossimo Articolo

Tanabe, direttore tecnico Honda: "Vogliamo che Toro Rosso e Red Bull facciano meglio del 2018"

Tanabe, direttore tecnico Honda: "Vogliamo che Toro Rosso e Red Bull facciano meglio del 2018"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021