Williams: livrea 2019 inedita? No, è già stata vista sulla BRM P207 del 1977!

condivisioni
commenti
Williams: livrea 2019 inedita? No, è già stata vista sulla BRM P207 del 1977!
Di:
11 feb 2019, 16:33

La nuova colorazione che vestirà le Williams FW42 del 2019 assomiglia molto a quella utilizzata dal team BRM nel Mondiale 1977 di F1 sulla P207.

E se vi dicessimo che la nuova livrea svelata oggi dalla WIlliams che dovrà vestire le FW42 nel Mondiale 2019 di Formula 1 è già stata vista ben 42 anni fa? Sì, perché la livrea biancazzurra presentata poco fa a Grove rappresenta un cambio di strada netto dal punto di vista cromatico per la Williams dopo le ultime stagioni in cui ha potuto sfoggiare la livrea Martini, ma questa è già stata utilizzata con le stesse tonalità e lo stesso schema nel disegno da un altro team.

Nel 1977, infatti, fu il team Stanley-BRM a far esordire una colorazione più che simile a quella svelata oggi dalla Williams. In quella stagione, grazie all'aiuto a livello economico della Rotary Watches, il team riuscì a costruire una monoposto per il Mondiale di F1 nonostante la crisi finanziaria.

Questa monoposto, la P207, venne progettata da Len Terry ed era dotata di un telaio tubolare in alluminio e un motore V12 in grado di erogare 480 cavalli. Trasmissione a 5 rapporti.

Leggi anche:

La livrea della P207 sembra davvero la progenitrice di quella usata per la FW42. La base della livrea era azzurra e si estendeva nelle pance - all'epoca molto lunghe, squadrate e basse - sino ad arrivare sul muso formando una "V". Il bianco, invece, separava l'azzurro sul muso e formava una banda verticale che partiva dall'avantreno sino a terminare nella zona motore-cambio.

Le uniche differenze tra la livrea della Williams e della BRM del 1977 sono rappresentate dalle ali. La P207 aveva due profili colorati di bianco, mentre quella posteriore aveva i supporti verticali azzurri e il profilo principale sempre colorato della tinta neutra.

La Williams FW42 ha l'alettone anteriore azzurro, mentre quello posteriore è completamente di colore nero, senza contare la zona anteriore alle pance, dove il nero è stato utilizzato non solo per rendere la livrea più elegante, ma soprattutto per rendere difficoltosa l'analisi delle componenti che vanno a pettinare flussi e vortici destinati al retrotreno.

Insomma, la FW42 avrà una veste nuova dopo anni di livrea Martini, ma non inedita. A Grove sperano però che la nuova monoposto di Kubica e Russell possa avere più fortuna della BRM P207, perché quest'ultima non riuscì mai a superare le prove e a qualificarsi per i Gran Premi di F1...

Williams FW42

Williams FW42

Photo by: Williams F1

Prossimo Articolo
Toro Rosso, Albon si presenta: "Nel primo anno in F1 non mi pongo obiettivi. I miei idoli? Schumi e Rossi"

Articolo precedente

Toro Rosso, Albon si presenta: "Nel primo anno in F1 non mi pongo obiettivi. I miei idoli? Schumi e Rossi"

Prossimo Articolo

Fotogallery: tutte le Formula 1 della Williams dal 1978

Fotogallery: tutte le Formula 1 della Williams dal 1978
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento Presentazione della livrea Williams
Sotto-evento Presentazione
Team Williams
Autore Giacomo Rauli