Williams: il bilancio 2018 è ancora buono, ma i conti non tornano più

condivisioni
commenti
Williams: il bilancio 2018 è ancora buono, ma i conti non tornano più
Di:
05 apr 2019, 10:16

La squadra di Grove ha chiuso un consuntivo dello scorso anno che è ancora finanziariamente positivo, ma la situazione ora sta precipitando per la pessima situazione tecnica che ha fatto scivolare il team all'ultimo posto della classifica Costruttori.

Può sembrare un paradosso, ma non lo è. Affatto. La Williams, ultima nel mondiale Costruttori 2018, l’anno scorso ha consolidato dei buoni risultati finanziari.

I dati pubblicati oggi indicano che tanto il team di F1 che la consociata Williams Advanced Engineering hanno generato un aumento delle entrate rispetto al 2017. Il fatturato del team di Grove è salito da £ 125,6 milioni a £ 130,7 milioni potendo contare sul quinto posto nel mondiale Costruttori nel 2018 e su investimenti irripetibili (quelli di papà Stroll).

L'amministratore delegato, Mike O'Driscoll, ha ammesso che la Williams sta attraversando alcuni momenti difficili, ma che l’intenzione del team è di arrivare al 2021 quando i cambiamenti di Liberty dovrebbero rendere le squadre auto-sufficienti dal punto di vista economico.

"Il nostro team di F1 ha potuto contare su quattro anni di prestazioni molto solide nel Campionato costruttori FIA - ha dichiarato O'Driscoll – ma, sfortunatamente, abbiamo faticato a mantenere il ritmo dello sviluppo tecnico e abbiamo affrontato una stagione 2018 molto difficile”.

"C'è un divario molto grande nella spesa tra i top team e il resto della griglia, ma siamo sempre più convinti che la visione a lungo termine di Liberty Media e i suoi piani per il futuro di questo sport possano portare a un avvicinamento delle prestazioni per competere in un modo più equo. Nel frattempo siamo impegnati per cercare di rilanciare il team dopo un duro inizio nel campionato di questa stagione".

La perdita della Martini, come title sponsor, l’uscita di Lance Stroll e Sergey Sirotkin e dei loro budget hanno ridotto i supporti economici a disposizione, dopo una stagione nella quale la squadra è caduta all’ultimo posto nel mondiale Costruttori, riducendo in modo significativo i proventi e la situazione non è destinata a migliorare nel 2019, avendo un impatto sulla situazione finanziaria di quest'anno.

Tuttavia, O'Driscoll ha sottolineato che il team ha attirato un nuovo sponsor: "Siamo stati lieti di iniziare una nuova partnership con ROKiT e di aver dare il benvenuto a Orlen".

La squadra di Grove sta vivendo un momento di grave difficoltà, al punto che si è presentata in Bahrain priva dei necessari pezzi di ricambio per affrontare la gara di Sakhir senza problemi: questo è il segno di come la Williams stia soffrendo dopo la dissennata politica di Paddy Lowe, il responsabile tecnico che ha lasciato il team prima dell’avvio del mondiale 2019.

Claire Williams ha chiesto aiuto a Patrick Head, lo storico socio di papà Frank: il 72enne inglese avrà il compito di mettere in carreggiata la gestione dissennata di una squadra che è sull’orlo del baratro, con Robert Kubica e George Russell costretti al ruolo dei comprimari nel Circus. Ci vorrà un supporto esterno per sperare di rimettere in linea una struttura che non è nemmeno la più pallida copia che ha vinto dei titoli mondiali…

Scorrimento
Lista

George Russell, Williams Racing FW42

George Russell, Williams Racing FW42
1/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Scintille volano dal posteriore di George Russell, Williams Racing FW42

Scintille volano dal posteriore di George Russell, Williams Racing FW42
2/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

George Russell, Williams Racing FW42

George Russell, Williams Racing FW42
3/18

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

George Russell, Williams Racing

George Russell, Williams Racing
4/18

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

George Russell, Williams Racing FW42

George Russell, Williams Racing FW42
5/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

George Russell, Williams Racing FW42

George Russell, Williams Racing FW42
6/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Robert Kubica, Williams Racing

Robert Kubica, Williams Racing
7/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

George Russell, Williams Racing FW42, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

George Russell, Williams Racing FW42, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
8/18

Foto di: Glenn Dunbar / LAT Images

George Russell, Williams Racing FW42

George Russell, Williams Racing FW42
9/18

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Robert Kubica, Williams FW42

Robert Kubica, Williams FW42
10/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

George Russell, Williams Racing FW42

George Russell, Williams Racing FW42
11/18

Foto di: Andy Hone / LAT Images

George Russell, Williams Racing

George Russell, Williams Racing
12/18

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Robert Kubica, Williams Racing

Robert Kubica, Williams Racing
13/18

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

George Russell, Williams Racing FW42, lotta con Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

George Russell, Williams Racing FW42, lotta con Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
14/18

Foto di: Andy Hone / LAT Images

George Russell, Williams Racing FW42

George Russell, Williams Racing FW42
15/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

George Russell, Williams Racing FW42

George Russell, Williams Racing FW42
16/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

George Russell, Williams Racing FW42

George Russell, Williams Racing FW42
17/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

George Russell, Williams Racing FW42

George Russell, Williams Racing FW42
18/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Prossimo Articolo
Tombazis: "In alcuni GP del 2019 i sorpassi potrebbero aumentare del 50% rispetto al passato"

Articolo precedente

Tombazis: "In alcuni GP del 2019 i sorpassi potrebbero aumentare del 50% rispetto al passato"

Prossimo Articolo

Test Mercedes: Russell in Bahrain ha provato anche un'ala posteriore scarica

Test Mercedes: Russell in Bahrain ha provato anche un'ala posteriore scarica
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie