Williams: 25 mila euro di multa FIA per il meccanico steso al pit stop

condivisioni
commenti
Williams: 25 mila euro di multa FIA per il meccanico steso al pit stop
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
29 ott 2018, 09:15

Il collegio dei commissari sportivi del GP del Messico ha dimezzato la multa che era stata inflitta alla Ferrari in Bahrain perché il pit di Stroll era stato completato quando il meccanico (illeso) è stato colpito. Ma la Federazione non farebbe meglio a rallentare i cambi gomme?

Carlos Sainz Jr., Renault Sport F1 Team R.S. 18, e Lance Stroll, Williams FW41
Lance Stroll, Williams Racing
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H colpisce un meccanico mentre lascia il box
Un meccanico Ferrari viene portato al centro medico dopo essere stato colpito dalla monoposto di Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H durante il pit stop

Pesante multa per la Williams che è stata sanzionata di 25 mila euro dal collegio dei commissari sportivi del GP del Messico per il pit stop pericoloso quando al 25esimo giro Lance Stroll ha colpito un meccanico del team mentre stava ripartendo dalla sua piazzuola di sosta dopo il secondo pit.

Il meccanico che aveva tolto la ruota posteriore destra è stato gettato in terra dalla FW41, ma per fortuna è uscito illeso dall’urto. I commissari hanno deliberato che la monoposto n. 18 era stata rilasciata in modo insicuro, tale da mettere in pericolo il personale della squadra.

I commissari sportivi hanno stabilito che la manovra del pit stop era stata completata regolarmente e che il meccanico veniva colpito per una mancanza di coordinazione alla conclusione del cambio gomme, facendo cadere la responsabilità sul team che deve assicurarsi che tutto il personale sia libero prima che la monoposto venga rilasciata.

La Williams è stata punita con una multa che è la metà di quella che era stata inflitta alla Ferrari per l'incidente nel GP del Bahrain in cui il meccanico Francesco Cigarini aveva riportato una frattura alla gamba dopo essere stato travolto dalla ruota posteriore sinistra di Kimi Raikkonen.

Il collegio dei commissari messicani ha spiegato di aver confrontato l’incidente della Ferrari con il pit stop di Stroll nel momento di decidere la portata della multa di Williams.

"In quel caso l’azione sulla gomma posteriore sinistra era in ritardo per cui non è stata completata prima che la vettura fosse rilasciata, con conseguenti gravi lesioni a un membro del team".

Alla Williams questa volta è andata bene, ma questa mania di multare una squadra se fa un errore è solo un modo per raccattare dei soldi. In questo caso si sono appioppati 25 mila euro di multa per un causato pericolo che, per fortuna, non ha creato danni. Sarebbe meglio che la FIA intervenisse a livello normativo per fare in modo che il pit stop non venisse spinto ai limiti delle capacità umane e dei mezzi tecnologici a disposizione, riportando la manovra in quelli che possono essere considerati i limiti di sicurezza.

 

Prossimo Articolo
Lewis V ha conquistato il mondiale che vale di più dei cinque

Articolo precedente

Lewis V ha conquistato il mondiale che vale di più dei cinque

Prossimo Articolo

Vettel è deluso: "Il mondiale perso? A Singapore più che a Hockenheim"

Vettel è deluso: "Il mondiale perso? A Singapore più che a Hockenheim"
Carica commenti