Whiting ispeziona il Watkins Glen: "Pista meravigliosa per la F.1"

Charlie Whiting ispeziona il Glen per conto della FIA e afferma: "Il lavoro fatto sulle infrastrutture è meraviglioso. Sarebbe bello se ospitasse la F.1, ma sappiamo che è difficile". Austin pronta al rinnovo e a restare nel calendario di F.1.

Ritorno di fiamma tra la Formula 1 e lo storico tracciato del Watkins Glen? Troppo presto per dirlo, ma, nelle ultime ore, sono arrivati segnali positivi da parte della Federazione Internazionale dell'Automobile dopo una recente ispezione dell'impianto statunitense.

Charlie Whiting, direttore di gara del Circus iridato, ha compiuto un sopralluogo al Glen (come fa da tempo in maniera cadenzata, ma senza mai far passare troppi anni), notando immediatamente il nuovo manto della pista, appena rifatto.

"Penso proprio che la pista sia meravigliosa", ha dichiarato Whiting in un'intervista alle televisioni locali. "Sono davvero impressionato dal lavoro che è stato fatto sulle strutture dell'impianto. Il livello ora è molto alto".

Continuando a rispondere alle domande dei colleghi statunitensi, Whiting ha ammesso che la pista avrebbe tutto per ospitare di nuovo la F.1, ma, per fare in modo che ciò avvenga, dovrebbe trovare qualche sostegno finanziario.

"Penso che sia uno dei circuiti più belli e con un'impronta personale degli Stati Uniti. CI sono impianti nuovi come il Circuito delle Americhe, ma non ha la medesima impronta del Glen. Penso che sarebbe un circuito meraviglioso per disputare un Gran Premio di Formula 1, ma tutti sappiamo che non è così semplice".

Whiting ha poi aggiunto: "E' sempre un piacere vedere come vengono fatte le cose in questo paese, vedere come le cose possano essere fatte bene senza toccare gli sciocchi livelli toccati dai nuovi tracciati, voluti da governi molto ricchi. Questo è un tracciato gioiello. C'è un patrimonio e questo mi piace molto".

Il Watkins Glen ha ospitato il Gran Premio degli Stati Uniti per 20 anni consecutivi, dal 1961 al 1980. La visita di Whiting al Glen potrebbe essere stata oggetto di speculazioni riguardo un possibile rientro nel calendario di F.1, ma i promotori del tracciato di Austin dovrebbero annunciare proprio in queste ore l'accordo per continuare a ospitare il Gran Premio degli Stati Uniti anche per le prossime stagioni, nonostante mesi di incertezza sul possibile rinnovo del contratto con la FOM.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie