Webber: "Vettel svuotato, sarebbe meglio finisse ora con Ferrari"

Mark Webber è convinto che il "matrimonio" tra la Ferrari e Sebastian Vettel sia finito e che non sarà facile arrivare insieme fino al termine della stagione.

Webber: "Vettel svuotato, sarebbe meglio finisse ora con Ferrari"

Vettel è reduce da un primo weekend stagionale molto complicato, nel quale è stato chiamato a parlare a lungo della sua uscita da Maranello e che non è stato facile neppure in pista. Dopo aver mancato la Q3, in gara infatti non è riuscito ad andare oltre al decimo posto in seguito ad un contatto con Carlos Sainz.

Il tutto mentre il suo compagno Charles Leclerc è riuscito a risalire dal settimo posto in griglia al secondo, nonostante le evidenti difficoltà evidenziate dalla SF1000 dal punto di vista tecnico.

Secondo Mark Webber, che con Vettel ha diviso il box per ben cinques stagioni alla Red Bull, il tedesco sembrava "svuotato" dopo la gara austriaca, segno che "il matrimonio è finito".

"Il rapporto è finito" ha detto Webber al podcast In the Fast Lane. "La chimica è finita, il matrimonio è finito".

"Sebastian è vestito di rosso, guida una macchina rossa, ma è lì per se stesso. Per certi versi, sarebbe meglio che fosse finita ora, perché più o meno è così".

"Da un punto di vista dinamico, penso che Sebastian fosse svuotato dopo la gara. Penso che in questo scenario, prima finisce e meglio è per tutti".

Leggi anche:

Webber ha aggiunto che la natura della rottura, avvenuta per telefono e senza che ci fosse una proposta contrattuale sul tavolo, la dice lunga su quelli che sono i rapporti in questo momento.

"Penso che abbia sorpreso la maggior parte di noi, Sebastian probabilmente più di tutti" ha detto riguardo al fatto che non c'è stata nessuna offerta di rinnovo.

"Anche il modo in cui gli è stato detto, al telefono e senza fare lo sforzo di provare ad organizzare un incontro...".

"Chiaramente quel rapporto, o la dinamica che aveva preso, non era sano ed hanno pensato che fosse meglio non continuare. Con questi contenti non si può essere convinti solo a metà. Da quello che diceva la stampa, sembrava gli avessero offerto un contratto di un solo anno e che lui invece ne volesse di più".

"Ma non gli era stato nemmeno presentato un contratto. Era un qualcosa che la Ferrari non stava nemmeno prendendo in considerazione".

Tuttavia, Webber non crede che la carriera in Formula 1 di Vettel sia finita qui. E' convinto che anche se dovesse prendersi un anno sabbatico, nel 2022 sarà di nuovo in griglia.

"Non credo che sia ancora finita" ha detto. "Penso che abbia ancora una possibilità di tornare nel 2022. Chissà, magari nel 2021 alla Red Bull?".

"Credo che abbia bisogno di recuperare energie e di reinventare se stesso, togliendosi Maranello dalla testa. Il problema è che il suo rapporto con la Ferrari è entrato in una spirale che ha innescato un circolo vizioso verso il basso".

"Penso che sarà ancora sulla griglia di partenza in futuro, che sia il 2021 o il 2022. Penso che abbia ancora qualcosa da dare".

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
1/20

Foto di: Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
2/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
3/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
4/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
5/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
6/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
8/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
9/20

Foto di: Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
10/20

Foto di: Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari fa un testacoda dopo un contatto con Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 mentre passa Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
Sebastian Vettel, Ferrari fa un testacoda dopo un contatto con Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 mentre passa Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
11/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
12/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
13/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
14/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
15/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
16/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
17/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Seabstian Vettel, Ferrari
Seabstian Vettel, Ferrari
18/20

Foto di: Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Nicholas Latifi, Williams FW43
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Nicholas Latifi, Williams FW43
19/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
20/20

Foto di: Ferrari

condivisioni
commenti
Ferrari, Leclerc: "Sarà difficile replicare il secondo posto"

Articolo precedente

Ferrari, Leclerc: "Sarà difficile replicare il secondo posto"

Prossimo Articolo

Fernando Alonso ha firmato con Renault F1 dal 2021

Fernando Alonso ha firmato con Renault F1 dal 2021
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021