Villeneuve: "Avrei potuto guidare la McLaren di Hakkinen"

Il canadese rivela di aver sbagliato ad andare alla BAR: aveva ricevuto un'offerta di Newey per correre sulla monoposto che ha vinto il mondiale 1998 e 1999 con Mika. Poi nel 2002 ha rifiutato una proposta Renault.

Anche per i campioni del mondo di Formula 1 arriva un momento in cui ci si guarda alle spalle valutando le proprie scelte. Nella sua nuova veste di opinionista televisivo di Sky Jacques Villeneuve non risparmia critiche a nessuno, ma il canadese non sottrae neanche se stesso alla severità delle proprie analisi.

“Non ho rimpianti – ha spiegato Jacques – ma ho commesso un errore quando nel 2002 ho rinnovato il contratto con il team BAR. Avevo sul tavolo un’offerta della Renault, ma ho rifiutato”.

Se Villeneuve avesse deciso a favore del team francese si sarebbe ritrovato al fianco di Fernando Alonso in quello che è poi stato un ciclo glorioso per il team Renault.

Jacques ha rivelato che anche dopo il titolo Mondiale conquistato con la Williams nel 1997 avrebbe potuto fare una scelta che sul fronte dei risultati sicuramente sarebbe stata migliore rispetto a quella di sposare la BAR.

“In quel periodo mi aveva contattato la McLaren – ha confermato – ho ricevuto una telefonata di Adrian Newey (all’epoca direttore tecnico del team inglese), che mi rispettava molto conoscendo bene il lavoro che avevo fatto alla Williams. Anche io avevo un grande rispetto di Adrian, ma nonostante il suo suggerimento di non legarmi alla BAR alla fine la nostra trattativa non si è concretizzata. Oggi è facile pensare che con la macchina che avrei potuto guidare nel 1998 e 1999 Mika Hakkinen ha vinto due Mondiali. Ma come avrei potuto rifiutare un progetto di essere in una squadra mia?”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jacques Villeneuve
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag mclaren, renault