Formula 1
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
17 lug
-
19 lug
Evento concluso
31 lug
-
02 ago
Evento concluso
G
GP 70° Anniversario
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP del Messico
30 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP del Brasile
13 nov
-
15 nov
Canceled
G
GP da Abu Dhabi
27 nov
-
29 nov
FP1 in
115 giorni

Video incredibile: bimbo guida la Ferrari con Leclerc coach

condivisioni
commenti
Video incredibile: bimbo guida la Ferrari con Leclerc coach
Di:
19 gen 2020, 11:29

Matis, 6 anni, figlio del proprietario dell'Exotics Racing di Las Vegas, ha guidato in pista una 488 GTB con il ferrarista Leclerc al suo fianco nel ruoo di istruttore di guida. Il bambino se l'è cavata tanto bene che Charles ha chiamato Binotto per segnalarlo come possibile talento futuro. Ma non è tutto troppo precoce?

Charles Leclerc è stato il più giovane pilota a vincere un GP di F1 con la Ferrari. Il monegasco ha colto questo primato l'anno scorso a Spa-Francorchamps, la pista belga che è considerata la "Scala" dell'automobilismo mondiale.

Il giovane campione del Cavallino in realtà già prima di quello storico successo ha avuto modo di scoprire (il 19 agosto scorso) che già esiste qualcuno che vuole emularlo e, magari, può ambire in un futuro che sarà ancora molto lontano, la possibilità di togliergli quel record.

A cosa ci stiamo riferendo? Al video che potete osservare qui sotto: il protagonista non è Charles Leclerc, ma un bimbo di appena sei anni. Si chiama Matis ed è il figlio del proprietario dell'Exotics Racing di Las Vegas che alla sua tenera età ha già avuto la possibilità di guidare in pista una Ferrari 488 GTB.

E al fianco di Matis si è seduto proprio il giovane pilota della Ferrari chiamato al compito di coach-driver. Le immagini ci mostrano come il piccolo, allevato ai videogame e svezzato al simulatore, sebbene in età per frequentare la prima elementare, si sia esibito con una certa attitudine al volante della Gran Turismo di Maranello.

E il bambino, man mano ci ha preso gusto, seguendo le puntuali indicazioni di Lecler che non è affatto parso in soggezione sul sedile del passeggero, ma anzi a metà di un giro ha pensato bene di chiamare il team principal, Mattia Binotto, per consigliargli in... diretta di tenere d'occhio questo piccolo talento che un giorno potrebbe far parlare di sé.

Matis, in effetti, ha mostrato un approccio alla Rossa che nemmeno un adulto potrebbe avere guidando in pista per la prima volta una Ferrari: "Vado forte, ma non troppo, non è una gara" ha detto il piccolo, lasciando di stucco il monegasco.

In futuro sentiremo parlare di Matis? E' probabile, però non tutti i bambini hanno la possibilità di avere un istruttore come Leclerc e, forse, non è il caso di esagerare con gli approcci troppo anticipati a mezzi potentissimi. Esiste il mini-karting per cominciare...

 
Racing Point: la galleria Mercedes aiuta a guardare in alto

Articolo precedente

Racing Point: la galleria Mercedes aiuta a guardare in alto

Prossimo Articolo

Gasly: "Il 2019? E' stato come vivere in un film di Hollywood!"

Gasly: "Il 2019? E' stato come vivere in un film di Hollywood!"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Charles Leclerc
Team Ferrari Acquista adesso
Autore Franco Nugnes