Vettel: "Volevo essere più vicino alle Mercedes. Le Qualifiche? Una m...."

Sebastian Vettel centra il terzo tempo assoluto nelle Qualifiche di Melbourne e partirà dietro le due Mercedes W07 Hybrid di Hamilton e Rosberg. Il tedesco della Ferrari critica pesantemente le nuove Qualifiche: "Il pubblico non merita questo".

La Ferrari, almeno in qualifica, è attualmente la seconda forza del Mondiale 2016. A sancirlo sono state le prove ufficiali del Gran Premio d'Australia, primo appuntamento della nuova stagione del Circus iridato. Sebastian Vettel ha centrato il terzo tempo assoluto, davanti al compagno di squadra Kimi Raikkonen.

Il tedesco è stato autore di un gran giro in Q3, ma ha evitato di compiere un ulteriore tentativo per preservare un set di gomme per la gara. Le Mercedes sono ancora davanti di qualche decimo e Sebastian, una volta finite le Qualifiche, non ha nascosto di aver sperato di essere più vicino alle Frecce d'Argento.

"Mi aspettavo di essere un po' più vicino alle Mercedes, ma è andata così. Sappiamo che nelle Qualifiche riescono ad avere qualcosa in più dalle prestazioni del loro motore. Io penso di aver girato molto bene oggi, anche se all'inizio della sessione ho faticato un po' a trovare il ritmo giusto. Nella Q2 abbiamo dovuto utilizzare due set di Soft per passare in Q3 e questo non è certamente l'ideale per noi".

"Il nostro ritmo è stato comunque buono anche se ho faticato all'inizio e credo che il gap che vediamo al termine delle Qualifiche dalla Mercedes è un po' più grande rispetto a quello reale che c'è tra loro e noi. Per domani penso che saremo più vicini. O almeno lo spero. COmunque devo ringraziare tutto il team per il lavoro svolto. Se guardiamo alla situazione in cui eravamo solo alcune settimane fa, secondo me abbiamo fatto un grande passo avanti. Non possiamo essere contenti perché non siamo in prima fila come volevamo ma possiamo fare bene in gara".

Il ferrarista, poi, ha voluto dare un giudizio sul nuovo format delle Qualifiche di F.1, che ha debuttato ufficialmente proprio nelle prove libere di Melbourne. Sebastian è stato schietto, senza tanti giri di parole. Lo spettacolo offerto dai team in Q3 è stato pessimo, e lui non lo nasconde.

"Per me questo format di Qualifiche è una m...a. Non credo che si debba essere sorpresi per quanto avvenuto oggi. Lo diciamo da tempo che questo format non sarebbe potuto andare bene. Abbiamo visto dunque che non vanno bene. Non c'è motivo di essere sorpresi da tutto ciò. Credo che questa sia la direzione sbagliata, e noi piloti avevamo evidenziato sin da subito questo aspetto. Ora vedremo cosa accadrà. Questo non è un asilo, non possiamo giocare con le persone che guardano la F.1 o che sono sugli spalti e vengono a vederci nei fine settimana".

"Alla fine della sessione nessuno era in pista, mentre all'inizio eravamo tutti dentro. Era un vero casino, perché tutti tentavano di fare un gio veloce per non essere eliminati. Oltretutto Melbourne non è una pista critica, perché è piuttosto lunga, ma in piste più corte come Monte-Carlo cosa potrebbe succedere? Sarà un casino trovare un tratto di pista libero. Tutti si boccheranno a vicenda".

Infine, Vettel ha dato una propria opinione sulle strategie in gara riguardo le gomme: "Per quanto riguarda le gomme i team potranno giocare un po' sulle strategie, ma alla fine tutti scelgono quelle che fanno rendere al meglio le rispettive vetture, dunque penso ci saranno poche sorprese. E' vero che la gara potrebbe cambiare. Un conto è la gara sulla carta, un conto è quella reale, in cui vi potrebbero essere variabili come incidenti e la Safety Car. Tutto potrebbe cambiare. Domani sarà interessante. Dovremo essere molto concentrati domani".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Australia
Sub-evento Sabato
Circuito Albert Park Circuit
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista