Vettel: tre punti di licenza e scatta la squalifica

Il pilota tedesco con la sanzione rimediata a Monza ha totalizzato 9 dei 12 punti sulla patente che fanno scattare la squalifica di un GP. Seb deve evitare ulteriori sanzioni nelle prossime tre gare: in Giappone scadrà l’infrazione commessa il 19 ottobre 2018 ad Austin.

Vettel: tre punti di licenza e scatta la squalifica
Carica lettore audio

Non è un buon periodo quello che sta attraversando Sebastian Vettel. Qualche errore di troppo, un compagno di squadra rivelatosi molto scomodo, e probabilmente anche qualche dubbio sul futuro a medio e lungo termine.

In questo quadro poco incoraggiante c’è anche un altro aspetto che non si può certo considerare positivo, passato quasi inosservato all’indomani del Gran Premio d’Italia.

La sanzione rimediata a causa dell’incidente con Lance Stroll alla variante Ascari (il tedesco ha urtato la Racing Point nella manovra di rientro in pista) non si è limitata allo stop-and-go di dieci secondi, ma ha comportato anche tre punti di penalità sulla superlicenza.

Vettel è così giunto a quota nove lunghezze, e alla soglia dei dodici punti scatta un Gran Premio di squalifica.

 

La norma tiene conto delle violazioni commesse negli ultimi dodici mesi, quindi Vettel non potrà permettersi un’altra infrazione come quella di Monza, o scatterà automaticamente la squalifica. La spada di Damocle sulla licenza di Vettel si farà da parte solo dopo il Gran Premio del Giappone, ovvero quando scadrà l’infrazione commessa il 19 ottobre dello scorso anno ad Austin (eccesso di velocità in regime di bandiera rossa).

I numeri di questa speciale classifica confermano Vettel tra i più sanzionati in assoluto, visto che il tedesco da quando è stato introdotto questo regolamento ha accumulato per 24 punti di penalità, contro i 21 di Verstappen e Grosjean.

Il provvedimento di “race ban”, ovvero l’esclusione per una gara, finora è scattato solo in un’occasione nel campionato FIA Formula 2 (ad essere sospeso è stato l’indiano Mahaveer Raghunathan) a conferma che il regolamento non è eccessivamente rigido.

Nel caso di Vettel le penalità confermano una certa regolarità, ed è per questo che il ferrarista è arrivato in una zona pericolosa. Un pilota con l’esperienza ed il palmares di Seb sa bene che nelle prossime tre gare non dovrà correre rischi inutili, soprattutto nei corpo a corpo e durante regimi di bandiere gialle o rosse, perché il prezzo da pagare in caso di infrazione sarebbe clamoroso e arriverebbe in un momento della sua carriera già abbastanza delicato.

Lance Stroll, Racing Point RP19, Sebastian Vettel, Ferrari SF90 fa un testacoda
Lance Stroll, Racing Point RP19, Sebastian Vettel, Ferrari SF90 fa un testacoda
1/11

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
2/11

Foto di: Paolo Belletti

Casco di Sebastian Vettel, Ferrari
Casco di Sebastian Vettel, Ferrari
3/11

Foto di: JMD Jens Munser Designs

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
4/11

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, Mattia Binotto, e Sebastian Vettel, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari, Mattia Binotto, e Sebastian Vettel, Ferrari
5/11

Foto di: Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
6/11

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
7/11

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
8/11

Foto di: Paolo Belletti

Meccanici della Ferrari con l'auto di Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Meccanici della Ferrari con l'auto di Sebastian Vettel, Ferrari SF90
9/11

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
10/11

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari e Sebastian Vettel, Ferrari salutano il pubblico mentre salgono sul palco
Charles Leclerc, Ferrari e Sebastian Vettel, Ferrari salutano il pubblico mentre salgono sul palco
11/11

Foto di: Ferrari

condivisioni
commenti
Costa: "Dopo di me la Mercedes sarà ancora più forte"
Articolo precedente

Costa: "Dopo di me la Mercedes sarà ancora più forte"

Prossimo Articolo

Allerta aria insalubre per il GP di Singapore

Allerta aria insalubre per il GP di Singapore
Carica commenti
Video | Bandiere: quali sono e come funzionano in F1 Prime

Video | Bandiere: quali sono e come funzionano in F1

Le bandiere in Formula 1 hanno molteplici significati: saperle riconoscere ad un primo sguardo è un requisito fondamentale per ogni pilota degno di questo nome. E voi, sicuri di conoscerle tutte? Scopriamolo insieme in questo nostro video

Formula 1
23 gen 2022
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Formula 1
21 gen 2022
Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022