Vettel: "Stupito dalle Mercedes, ma c'è l'opportunità di vincere"

Sebastian Vettel ha centrato il terzo tempo assoluto nelle Qualifiche del GP del Bahrain. La SF16-H ha mostrato di essere competitiva e il tedesco crede di poter dire la sua per la vittoria nella gara di domani.

Per un attimo Sebastian Vettel ha cullato l'idea di partire in prima fila nel Gran Premio del Bahrain, ma poi le Mercedes di Lewis Hamilton e Nico Rosberg lo hanno riportato alla realtà con due crono strepitosi. 

Le Qualifiche di Sakhir hanno mostrato ancora una volta la superiorità delle Mercedes sul giro secco. Eppure il pilota della Ferrari non si è scomposto e, al termine del turno di prove ufficiali, ha affermato di essere molto soddisfatto della vettura, apparsa pressoché perfetta.

"Volevamo di più ma oggi la macchina è stata strepitosa e non posso lamentarmi di niente. E' un po' una sorpresa che Nico e Lewis siano riusciti a migliorare così tanto nell'ultimo giro che hanno fatto in Q3, non pensavo fosse possibile. Credevo che avessero raggiunto il loro massimo livello nel giro precedente. Per quanto riguarda noi siamo riusciti a replicare il giro, con le gomme che hanno mantenuto il medesimo comportamento nei due tentativi".

Obiettivo per la gara: replicare la partenza fulminea con cui annichilì le due W07 Hybrid dei primi metri del Gran Premio d'Australia. "Spero domani di fare una bella partenza, magari ripetendo quella dell'Australia e poi mantenendo un passo gara competitivo. Nel corso della gara dovremo cercare di salvaguardare più possibile le gomme e andare cauti all'inizio e attaccare più avanti".

"Sappiamo i non essere ancora dove vorremmo e dove dobbiamo - ha proseguito il tedesco - ed è semplice da dire, ma nel corso dell'inverno abbiamo fatto davvero un lavoro incredibile, abbiamo spinto tantissimo nella progettazione e nella preparazione della monoposto. Ci siamo avvicinati molto alle Mercedes, ma sappiamo che certe cose ancora non ci sono e non riusciamo a farle, però stiamo spingendo al massimo. La stagione è appena iniziata e adesso tocca a noi continuare a far progressi".

Non manca un ulteriore elogio alla SF16-H e al lavoro di tutto il team. Ma anche la speranza di provare a vincere domani, dopo aver visto sfumare il primo successo della stagione appena due settimane fa, a Melbourne: "La vettura è un grossissimo passo avanti rispetto a quella dello scorso anno. Ci dà molte più opportunità e ci fa guardare al futuro con ottimismo. Noi ora dobbiamo cercare di mettere le Mercedes sotto pressione. Siamo a mezzo secondo sul giro secco e chiaramente non è abbastanza, però le cose stanno così. Ora dobbiamo concentrarci su domani, sulla gara. C'è sempre l'opportunità di vincere. Ci vuole convinzione. Se poi ho ragione o no lo scopriremo. Però credo che sia il bello delle gare".

"Io spero proprio di vincere. Vorrei vincere e basta. Stiamo andando nella direzione giusta. Non serve il panico. Sappiamo dove dobbiamo migliorare, anche se non lo posso dire (ride), ma siamo una squadra e dobbiamo migliorare assieme. Per noi questa è stata una buona giornata. Non siamo ancora dove vorremmo essere ma l'assetto della vettura va bene e dobbiamo riuscire a fare del nostro meglio. Questo è fondamentale. E tenere giù il piede sull'acceleratore", ha concluso il quattro volte iridato.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Bahrain
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Bahrain International Circuit
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista