Vettel: "Strategia azzardata? Aiutato dall'essere stato doppiato"

Il tedesco della Ferrari firma un risultato che potrebbe dargli un'iniezione di fiducia dopo un avvio di stagione difficile.

Vettel: "Strategia azzardata? Aiutato dall'essere stato doppiato"

Sebastian Vettel ha concluso il Gran Premio di Spagna al settimo posto dopo una gara tutta di strategia in cui, nell'ultimo stint fatto con gomme Soft, è riuscito a completare 36 giri e a concludere a punti.

Una strategia non certo azzardata, in quanto sin dalla prima metà di gara è stato chiaro come le gomme Soft (in Spagna erano le C3) si comportassero decisamente bene anche con carichi di benzina importanti.

Ecco perché, con serbatoio sempre più vuoto, Vettel è riuscito a portare a casa un settimo posto che per lui può rappresentare un'iniezione di fiducia, sebbene anche in questo caso siano apparse incomprensioni tra lui e il team con qualche team radio piuttosto eloquente.

"Credo che oggi le abbiamo provate tutte", ha dichiarato Vettel alla fine della giornata. "In quella fase della gara abbiamo pensato che potessimo correre quel rischio perché non avevamo nulla da perdere. Stavamo lavorando sull'idea di avere gomme più fresche alla fine della gara, ma poi abbiamo deciso di gestire le gomme cercando di chiudere il gap dalle Racing Point che avevo davanti".

"Poi ho cercato di chiedere al team cosa voleva fare perché pensavo che potessimo stare fuori e arrivare fino alla fine ma poi il messaggio è stato: 'Spingi, spingi forte!', cosa che ho fatto per 3 o 4 giri ma poi mi hanno detto di fare il contrario. Quello è stato un momento strano alla radio. Poi abbiamo provato e ha funzionato. Ha dato dei frutti, ma oggi la nostra posizione, realisticamente, era la decima. Abbiamo avuto fortuna, ci è andata bene correndo quel rischio. E i punti alla fine sono buoni. Oggi essere doppiati ci ha aiutati perché la gara è stata più corta e mi ha permesso di difendermi da Albon e portare le gomme alla fine della corsa".

Questo, invece, il punto di vista di Vettel riguardo i fraintendimenti nei team radio tra lui e il team per ciò che ha riguardato la strategia da adottare: "Fraintendimenti alla radio? No, è positivo parlare. Ci sono stati 3-4 giri in cui non era necessario spingere così forte, ma poi alla fine siamo riusciti a gestire e non ha fatto troppo la differenza".

Vettel è stato molto chiaro anche per quanto riguarda le prospettive del team in questa stagione. "Dopo questo weekend a cosa deve pensare la Ferrari? Non penso che il mio parere sia così importante, credo. Però guardando questa stagione la macchina è quello che è. Stiamo cercando di tenere duro, di essere giusto con tutto il team".

"E' una stagione dura per tutti ma stiamo cercando di fare il meglio che possiamo. Non è giusto dire che sia un anno negativo e basta, ma sappiamo che sarà molto difficile cambiare le cose. Dobbiamo cercare di tenere duro, fare il nostro lavoro. Ho passato settimane dure, ma l'importante è cercare di rialzarsi e fare il meglio che possiamo. C'è tanto lavoro da fare per cercare di migliorare e io ho ancora troppi alti e bassi".

condivisioni
commenti
Leclerc amaro: "Ritiro? Il punto è che siamo lenti in tutto!"

Articolo precedente

Leclerc amaro: "Ritiro? Il punto è che siamo lenti in tutto!"

Prossimo Articolo

Hamilton: "Ammirato dalla Mercedes, potevo fare anche una sosta"

Hamilton: "Ammirato dalla Mercedes, potevo fare anche una sosta"
Carica commenti
Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese" Prime

Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese"

Il primo giorno in pista ha regalato qualche inaspettata sospesa. Colpa del caldo che, a quanto pare ha giocato qualche brutto scherzo a chi pensava di far bene. Franco Nugnes e Giorgio Piola, in questo nuovo video, analizzano le prove libere del Gran Premio d'Ungheria.

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere" Prime

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu ci parlano ed analizzano le prove libere del venerdì del Gran Premio di Ungheria. Max Verstappen, partito coi favori del pronostico, non ha letto il mutare delle temperature e delle gomme che ha influito sulle performance della RB16B, al contrario di quanto fatto dagli uomini Mercedes

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas" Prime

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas"

In questa nuova podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il venerdì di prove libere del Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate" Prime

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate"

La Formula 1 arriva in Ungheria. In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano le novità portate dai team sullo storico tracciato dell'Hungaroring. Siamo solo a giovedì, ma qualcuno ha già svelato qualche particolare dettaglio...

Formula 1
29 lug 2021
Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

Formula 1
29 lug 2021
F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Formula 1
28 lug 2021
Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021