Vettel soddisfatto: "La Ferrari reagisce bene alle regolazioni"

Sebastian Vettel ha incontrato i giornalisti nella sosta pranzo dei test di Barcellona: il pilota tedesco considera la nuova Ferrari un grosso passo in avanti e non nasconde di aver fatto un dritto in mattinata.

Sebastian Vettel si è concesso ai media presenti sul circuito di Barcellona pochi minuti dopo essere sceso dalla SF16-H. Dopo una mattinata di lavoro per ottimizzare il setup della monoposto, in Ferrari hanno deciso (insieme alla Red Bull) di utilizzare la nuova mescola della Pirelli Ultra Soft, ed i tempi sul giro sono calati vistosamente. Vettel ha concluso la sessione con il miglior crono assoluto (1’22”810), sette decimi meglio di Ricciardo e quasi due secondi più veloce rispetto alla pole position ottenuta da Rosberg lo scorso anno sulla pista spagnola.

C’è motivo per essere soddisfatti del lavoro fatto finora?
“Direi di si. La cosa più importante è che le sensazioni sono state buone sin dai primi giri. Abbiamo completato una notevole mole di lavoro e la monoposto ha reagito bene ai cambiamenti che abbiamo fatto. Sarà importante verificare che le mie impressioni coincideranno con quelle di Kimi. C’è ovviamente ancora molto lavoro da fare, chilometri da macinare”.

 Hai lavorato in modo un po’ frammentato nel corso della mattinata.
“Abbiamo operato su molti fronti, come accade quando una monoposto è ai primi passi. Ci sono tante componenti nuove sulla macchina, ed in aree differenti, quindi bisogna iniziare a capire come reagisce la vettura. Abbiamo delle aspettative, ma quando la vettura gira in pista c’è sempre qualche parametro un po’ diverso dal previsto. Bisogna monitorare le temperature, il raffreddamento, e a volte capita che ci si debba fermare ai box un po’ più del previsto per le verifiche del caso. Può anche succedere che il pilota faccia un’escursione fuori pista, come mi è accaduto stamane, perdendo un po’ di tempo. Abbiamo tanto lavoro davanti a noi, ma è un buon inizio”.

Cosa dirai a Kimi in vista dell’inizio dei suoi test che inizieranno domani?
“La mia prima impressione è positiva, e solitamente io e Kimi abbiamo lo stesso feeling con la monoposto. Spero che sarà così anche con questa vettura”.

La SF16-H rispecchia le tue aspettative?
“E’ una monoposto che indubbiamente rappresenta un passo avanti, ed anche la power unit è migliorata rispetto allo scorso anno. È una vettura figlia di un progetto completamente nuovo. Non è un lavoro fatto solo nei mesi invernali, ma iniziato parecchio prima. Dall’esterno si vedono le novità sull’avantreno, ma molti dei cambiamenti sono all’interno. Tante persone hanno portato il loro talento e la loro professionalità in questo progetto, e non posso che essere fiducioso”.

Ti piace il nuovo rumore della power unit?
“Direi di si. E’ bello avere un rumore più forte, non è ancora del tutto come dovrebbe essere. Comunque è stato fatto un buon passo avanti”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Barcellona, test di febbraio
Sub-evento Martedì
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista