Vettel recrimina: "Nell'ultimo giro buono avevo la batteria scarica. Ma domani faremo bene!"

condivisioni
commenti
Vettel recrimina:
Redazione
Di: Redazione
25 ago 2018, 15:52

Il tedesco ammette di non essere rimasto calmo nelle fasi molto concitate della Q3: "Non era bagnato, ma nemmeno asciutto. Era una condizione molto strana. Il gap da Lewis è stato grande".

Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H e Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H in Q3
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H

Tre qualifiche sul bagnato e tre pole di Lewis Hamilton. L’inglese è indiscutibilmente il rain-man, ma Sebastian Vettel per una ragione o l’altra non riesce a esprimere tutto il potenziale della Rossa che a Spa Francorchamp era parsa la monoposto più competitiva. Lewis ha potuto contare su una W09 con un carico aerodinamico maggiore, sta di fatto che i sette decimi che hanno separato i due contendenti del mondiale sono tanta roba.

“Probabilmente non abbiamo avuto un tempismo perfetto, ma in queste condizioni può succedere di tutto. Avevamo il passo per la pole position, ma ormai non lo scopriremo mai. Il gap da Lewis è stato grande, e a lui va molto del merito per questa pole”.

Come mai il distacco è stato così grande?
“Perché ha provato a chiudere il giro prima, ho tenuto gli occhi aperti e sono rimasto in pista, ma sono rimasto sorpreso quando ho tagliato il traguardo perché ho scoperto che avevo poca batteria. Alla fine dovremmo essere gestiti meglio dalla squadra”.

Leggi anche:

Come mai?
“C’è stata un po’ di confusione al box. Quando ci sono queste condizioni meteo non è semplice gestire due macchine e Kimi ovviamente ha cercato di tornare fuori subito, e anche io non sapevo bene cosa fare. Volevo risparmiare le gomme, ho trovato un po’ di traffico con Esteban davanti, ben sapendo che ogni giro poteva essere decisivo. Forse alla fine non sono riuscito a mantenere tutta la calma necessaria in macchina”.

“Il fatto è che abbiamo dovuto girare in condizioni un po' strane: non pioveva ma non era asciutto, insomma ci siamo trovati in una situazione di mezzo. Anche sul bagnato si fa l'Eau Rouge in ottava marcia: così è stato divertente ma non molto gratificante specie quando sai che avresti potuto fare meglio. Partiamo dalla prima fila, il che ci mette in una buona posizione, abbiamo una buona macchina e domani faremo bene...”.

Prossimo articolo Formula 1
Le Force India in seconda fila a Spa: "Un orgoglio per il team e in gara può succedere di tutto"

Articolo precedente

Le Force India in seconda fila a Spa: "Un orgoglio per il team e in gara può succedere di tutto"

Prossimo Articolo

Raikkonen deluso: "Non avevo più benzina e non c’era più tempo per rifornire"

Raikkonen deluso: "Non avevo più benzina e non c’era più tempo per rifornire"
Carica commenti