Vettel: "Potevo fare qualcosa di grande, ma non è mancato molto"

Il ferrarista è contento per aver finalmente tirato fuori tutto il potenziale della SF16-H, anche se ha il rammarico di un errorino nel giro migliore. E in vista di domani spera di togliersi la soddisfazione che gli è mancata oggi.

Sebastian Vettel oggi ci credeva davvero alla possibilità di fare la pole position oggi a Montreal, per questo ha chiesto scusa via radio alla Ferrari subito dopo aver chiuso le qualifiche in terza posizione, ma con un tempo davvero strepitoso e lontano meno di due decimi dalle Mercedes.

"Dopo la FP3 pensavo che la pole position fosse possibile, perché la vettura mi aveva dato grandissime sensazioni per tutta la giornata ed abbiamo fatto un ottimo progresso con il lavoro della notte. Ero molto contento del mio primo giro in qualifica e nel secondo sono stato molto vicino" ha detto Seb ai microfoni di Sky Sport F1 HD.

Quando gli è stato chiesto cosa non gli è piaciuto del suo giro migliore, ha spiegato: "Purtroppo ho perso un po' di tempo alla curva 10, forse ho accelerato un po' troppo presto ed ho perso un po' di trazione. Questo mi ha fatto perdere qualcosa sul rettilineo, ma comunque non due decimi. Forse mezzo decimo, lo scopriremo".

Poi ha ribadito di aver sfiorato un'impresa che quindi spera di centrare domani: "Il giro mi è sembrato buono, ma sai sempre che potevi fare qualcosa in più. Potevo fare qualcosa di grandioso oggi, ma non l'ho mancato di molto. Speriamo di farcela domani".

Oggi finalmente la sua SF16-H sembra essere riuscita a sprigionare tutto il suo potenziale in Q3: "Non abbiamo neanche lontanamente gli stessi contrattempi che abbiamo avuto nelle ultime due gare. E' importante, ci siamo concentrati su questo e in fabbrica ci hanno supportato alla grande. Oggi abbiamo mostrato il potenziale della nostra vettura. Questo è il posto in cui dobbiamo stare e che avremmo dovuto avere nelle ultime due gare".

Per domani per ora preferisce non fare previsioni, anche se saluta con un'allusione interessante: "Penso che sia tutto possibile, questa è una pista su cui possono accadere tante cose ed anche le previsioni meteo per domani sono complicate. Per domani il mio programma è divertirmi e di solito quando ti diverti tendi a fare bene".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Canada
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Circuit Gilles-Villeneuve
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista