Vettel: "Potevamo essere secondi. Ho sbagliato ed è tutta colpa mia"

Sebastian Vettel è deluso dal quarto posto centrato nelle Qualifiche del GP della Cina, a Shanghai. Nel giro decisivo, il tedesco ha commesso più di un errore, che lo hanno relegato in seconda fila, dietro anche a Raikkonen.

Le speranze di tornare in pole della Ferrari erano riposte in Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, ma i due alfieri di Maranello si sono dovuti accontentare del terzo e quarto posto nelle Qualifiche del GP della Cina, terzo appuntamento del Mondiale 2016 di Formula 1. Il tedesco e il finnico scatteranno dalla seconda fila.

Una volta terminate le Qualifiche, Vettel non ha nascosto il suo disappunto per non essere riuscito a qualificarsi in prima fila. La colpa non è da attribuire alla vettura - a Shanghai ancora una volta molto competitiva - bensì proprio al quattro volte iridato. Sebastian ha ammesso di aver fatto più di un errore nell'ultimo tentativo della Q3, che ha pregiudicato il suo risultato finale.

"Sì, sono deluso e avremmo potuto fare di più, ma questo risultato credo che non dipenda dall'aver fatto solo un gio nella Q3, bensì da me stesso. Non sono riuscito a fare un buon giro nell'ultimo che avevo a disposizione, sono partito con il piede sbagliato sin dal primo settore, poi ho cercato di recuperare per tutto il giro ma nel complesso non sono contento di quanto ho fatto nella Q3. Purtroppo è andata così, ma so che la macchina può dare di più e devo spingere".

Secondo Vettel la Ferrari aveva qualche possibilità di fare la pole, ma l'ultimo giro di Nico Rosberg ha spento ogni velleità del team di Maranello: "C'era la possibilità di fare la pole ma poi con il giro che ha fatto Nico alla fine probabilmente non ci sarei riuscito comunque. La seconda posizione era comunque fattibile, ma non ce l'ho fatta. Sono deluso".

"Abbiamo sempre un'opportunità in questo fine settimana ed è una cosa che continuo a ripetere anche a me stesso. Per questo sono qui. Sono qui per correre. Noi abbiamo una macchina forte, ma oggi purtroppo non ho fatto il lavoro nel migliore dei modi, quindi oggi devo prendermela con me stesso. La gara durerà molti giri, quindi possiamo recuperare e abbiamo un set di gomme SuperSoft nuove in più. Vedremo cosa potrà accadere", ha terminato Sebastian.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP della Cina
Circuito Shanghai International Circuit
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista