Vettel: "Possiamo avere una Ferrari più forte domani"

condivisioni
commenti
Vettel:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
13 mag 2016, 14:16

Il tedesco è d'accordo sul fatto che il passo della Rossa oggi non è stato affatto male, ma non si sbilancia ed è convinto di poter migliorare la messa a punto della sua SF16-H per fare di più del quarto posto ottenuto in FP2.

Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H
Sebastian Vettel, Ferrari firma autografi ai tifosi
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H
Sebastian Vettel, Ferrari con i tifosi
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H

Nonostante una Ferrari parsa piuttosto in palla per quanto riguarda il passo di gara, Sebastian Vettel non è sembrato esattamente entusiasta alla conclusione del venerdì del GP di Spagna di Formula 1. Il tedesco ha chiuso in quarta posizione, pagando un gap di oltre un secondo, ma anche di otto decimi sulla SF16-H gemella di Kimi Raikkonen.

Quando si è presentato alle interviste di rito, dunque, ha parlato di una sessione pomeridiana meno convincente di quella mattutina, nella quale era riuscito a realizzare il miglior tempo con le gomme a mescola soft.

"Credo che questo pomeriggio sia stato un pochino più complicato per noi. Le cose non sono andate in maniera positiva come alla mattina, perché credo che possiamo ancora lavorare sulla macchina per migliorare. Di solito siamo piuttosto bravi a fare un passo avanti da un giorno all'altro, anche se oggi non è stata una giornata perfetta e credo che domani andrà meglio" ha detto Vettel.

Pur avendo riconosciuto pure lui di avere un buon passo oggi, Seb si aspetta una Ferrari più competitiva domani: "E' solo venerdì, quindi dobbiamo essere cauti con i giudizi. Le prime impressioni del passo sono state buone, ma se riusciremo a confermarle domani dipenderà anche dal tipo di lavoro che stavano facendo gli altri oggi. Comunque, ripeto, credo che possiamo fare un progresso ed avere una Ferrari ancora più forte domani".

Prossimo articolo Formula 1
Räikkönen: "Sappiamo come sfruttare le gomme"

Articolo precedente

Räikkönen: "Sappiamo come sfruttare le gomme"

Prossimo Articolo

McLaren cambia: ali, cestelli dei freni, cofano e fondo

McLaren cambia: ali, cestelli dei freni, cofano e fondo
Carica commenti