Vettel: "Non sono soddisfatto di me, oggi era questione di fortuna"

Sebastian Vettel ha chiuso quarto le Qualifiche del GP d'Austria, ma sarà retrocesso di 5 posizioni a causa della sostituzione del cambio sulla sua Ferrari. Il tedesco non è soddisfatto delle sue prestazioni sul giro secco.

E' un Sebastian Vettel non particolarmente soddisfatto quello presentatosi ai microfoni della stampa al termine delle Qualifiche del GP d'Austria. Il tedesco della Ferrari ha centrato il quarto tempo assoluto, ma dovrà retrocedere sino alla nona piazza a causa della penalità subita a causa della sostituzione del cambio sulla sua Ferrari SF16-H.

"Non credo sia mancato nulla alle nostre qualifiche. Ci è mancato solo il tempo, perché se passi la linea del traguardo più tardi puoi usufruire di una pista più asciutta. E' una questione di fortuna alla fine. Noi abbiamo fatto la cosa giusta, c'era molto traffico e la pista si è asciugata molto rapidamente. Credo che più tardi avessi passato il traguardo e meglio sarebbe stato", ha affermato il tedesco.

"E' difficile dire quanti rischi avrei potuto correre, forse avrei potuto fare di più e non sono del tutto contento di me stesso. So che è soltato un giro che determina la tua posizione in griglia e quelli davanti a me hanno semplicemente preso più rischi. E' semplice".

Anche Vettel, così come Raikkonen, domani scatterà in gara con gomme SuperSoft, una strategia molto differente da quella delle Mercedes. Il tedesco, però, ha voluto mantenere i piedi ben piantati a terra.

"Speriamo che la scelta fatta in Q2 possa dare i frutti sperati. Pensavamo fosse il modo migliore per partire domani in gara e poi questo se sarà vero o meno potremo vederlo solo domani nel corso della gara".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Austria
Sub-evento Sabato, Qualifiche
Circuito Red Bull Ring
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista