Vettel: "Non so cosa sia successo alla gomma. Max? Non giudico io"

condivisioni
commenti
Vettel:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
16 lug 2017, 14:41

Il tedesco si è presentato ai microfoni della stampa visibilmente arrabbiato per lo sfortunato epilogo di una corsa già difficile sin dalla partenza e che ha chiuso al settimo posto dopo una foratura all'ultimo giro.

Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, va fuori pista per una foratura all'anteriore
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 e Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H e Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H e Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, effettua il suo primo pit stop

Al termine del Gran premio di Gran bretagna il volto di Sebastian Vettel era tutto un programma. Scuro come poche volte nel corso di questi tre anni in cui ha difeso i colori della Ferrari. La foratura occorsagli all'ultimo giro della gara ha dato il colpo di grazia a una corsa già molto complessa di per sé, a cui Vettel non è riuscito a porvi il solito rimedio con un buon passo gara.

Alla fine il tedesco non è riuscito a fare meglio del settimo posto dopo aver compiuto un pit stop supplementare per sostituire la gomma rovinata.

"Non credo che quello che è successo alla mia gomma anteriore sinistra sia dovuto a dei detriti trovati in pista. Non so sinceramente che problema abbia avuto", ha affermato Vettel al termine della corsa.

Successivamente ha poi provato a raccontare la gara dal proprio punto di vista: "E' stata una gara difficile. Perché i freni hanno preso fuoco in griglia e per questo ho avuto una pessima partenza. Le gomme si sono scaldate troppo e per questo motivo sono slittate troppo quando ho staccato la frizione".

Dopo una partenza pessima, si è trovato alle spalle di Verstappen. Da sempre l'olandese è un avversario scomodo e anche in questa occasione si è rivelato tale: "Poi mi sono ritrovato dietro Verstappen. Ero bloccato. L'ho passato grazie al pit stop e alla fine ho avuto la foratura".

Per concludere, Sebastian si è astenuto dal giudicare la manovra del giovane pilota della Red Bull che ha fatto per difendere la sua quarta posizione nella prima parte di gara: "Non sta a me giudicare quanto accaduto con Verstappen nel duello della prima parte di gara".

Prossimo Articolo
Ferrari: è strategia a una sosta puntando sul blister delle Mercedes?

Articolo precedente

Ferrari: è strategia a una sosta puntando sul blister delle Mercedes?

Prossimo Articolo

Verstappen: "Il duello con Vettel? Duro ma corretto"

Verstappen: "Il duello con Vettel? Duro ma corretto"
Carica commenti