Vettel: "Non siamo riusciti a far lavorare le gomme"

Il tedesco non è riuscito a superare la Q2 ed ha chiuso con un anonimo 12° tempo ed un gap enorme dalla vetta. Per Seb il problema è stato l'impossibilità di far lavorare le gomme nella giusta finestra di temperature.

Vettel: "Non siamo riusciti a far lavorare le gomme"

La sessione di qualifiche andata in scena all’Istanbul Park è stata per la Ferrari come un brusco risveglio dopo un sogno piacevolissimo.

La SF1000, appena messe le ruote sullo scivolosissimo tracciato turco, è sembrata una monoposto completamente trasformata rispetto agli scorsi appuntamenti.

Se Charles Leclerc era riuscito a confermare il grande feeling con la vettura, chiudendo la prima sessione di libere alle spalle delle due Red Bull e le ultime due dietro soltanto alla RB16 di Max Verstappen, la conferma dell’ottima sintonia tra la SF1000 e l’Istanbul Park era giunta da Sebastian Vettel.

Il quattro volte campione del mondo aveva firmato il quinto tempo al termine delle FP1 per poi ottenere l’ottavo ed il sesto crono nelle FP2 e nelle FP3.

Tutto lasciava presagire che la qualifica avrebbe potuto regalare alla Ferrari la possibilità di strappare un piazzamento nelle prime due file, ma la pioggia caduta copiosamente sul tracciato ad inizio turno ha avuto l’effetto di una sberla per il team di Maranello.

Vettel, infatti, dopo essere riuscito a passare il Q1 con il quarto tempo, ed un gap da Verstappen di ben 5 secondi, non è riuscito, così come Leclerc, a superare il Q2 chiudendo con il dodicesimo riferimento in 1’55’’169.

Il risultato è stato una doccia fredda per tutta la squadra, ma Vettel, complice anche la sua lunga esperienza, a differenza di Leclerc ha individuato immediatamente il motivo di tanta sofferenza.

“E’ stato difficile per noi con il bagnato. Non siamo riusciti a mettere le gomme nella corretta temperatura di esercizio”.

La SF1000 non è certamente una vettura nata bene. Povera di carico e ricca di drag, oggi la monoposto di Maranello ha impedito ai suoi piloti di avere un avantreno incisivo.

Seb ha spiegato come il team abbia cercato in ogni modo di porre una pezza al problema, ma né lui né Leclerc sono stati in grado di far lavorare le gomme nella giusta finestra.

“Abbiamo provato di tutto, ma con pochi gradi in più di temperatura avremmo avuto tra le mani una monoposto totalmente diversa”.

La speranza per la Scuderia di Maranello, e per il tedesco, è che domani il meteo sia clemente e possa consentire ai due piloti di disputare una gara in rimonta mostrando le buone performance viste nelle libere.

“Penso che il nostro passo domani sarà decisamente migliore rispetto a quanto visto oggi in qualifica”.

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nicholas Latifi, Williams FW43, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Nicholas Latifi, Williams FW43, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
2/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Kevin Magnussen, Haas VF-20
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Kevin Magnussen, Haas VF-20
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
5/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
9/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
10/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
13/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, ai box
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, ai box
14/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
15/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
16/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
18/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
19/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
20/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
21/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
22/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Lance Stroll convocato dai commissari, pole a rischio?
Articolo precedente

Lance Stroll convocato dai commissari, pole a rischio?

Prossimo Articolo

Verstappen: ecco perché la pole è sfuggita all'ultima curva

Verstappen: ecco perché la pole è sfuggita all'ultima curva
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021