Vettel: "Non ero a mio agio. Il problema è tutta la macchina"

Vettel porta a casa un mesto 13esimo posto a Sochi, sottolineando come il suo feeling con la SF1000 fosse a dir poco insufficiente. Pesa il confronto con Leclerc, che invece ha chiuso la gara al sesto posto.

Vettel: "Non ero a mio agio. Il problema è tutta la macchina"

"Purtroppo il problema della SF1000 non è solo al posteriore. Il problema è proprio tutta la macchina". Potrebbe bastare questa affermazione per descrivere il Gran Premio di Russia di Sebastian Vettel, ennesimo appuntamento del Mondiale 2020 di F1 in cui il tedesco della Ferrari ha faticato e, per di più, perso malamente il confronto in pista con il compagno di squadra Charles Leclerc.

Seb, purtroppo per il Cavallino Rampante, continua a non trovare il giusto feeling con una macchina che lui stesso - ma non solo - definisce "Un problema nel complesso". Leclerc, sebbene in difficoltà, riesce a estrapolare qualcosa di più da una monoposto sbagliata. Vettel, invece, sembra incupirsi sempre più, forse condizionato anche dal conto alla rovescia che lo separa dall'addio alla Ferrari e l'avvio della nuova avventura con Aston Martin.

Rimane il fatto che Vettel abbia concluso l'ennesima gara della stagione fuori dalla zona punti, con un mesto 13esimo posto, addirittura alle spalle dell'Alfa Romeo C39 del comunque bravo Antonio Giovinazzi. Il 4 volte iridato, al termine della corsa, ha affermato che gli sarebbe piaciuto rientrare ai box per il pit stop qualche giro prima a causa dell'eccessiva usura dei suoi pneumatici usati sin dal via della gara.

"Mi sarebbe piaciuto fermarmi prima, ma alla fine non ha fatto tutta questa differenza. ho avuto un po' di sfortuna al primo giro perché non sapevo dove andare, ero accerchiato da tante monoposto e tante macchine erano uscite di pista. In termini di strategia non penso potessimo fare molto. E' stata una gara un po' noiosa".

"Non mi sono sentito a mio agio con la macchina. E' stata una gara difficile. Ho finito le gomme rapidamente, non avevo il passo. Seguire tante macchine non aiuta, ma è stata una gara difficile. Io ho fatto il massimo con la macchina che avevo, per questo sono contento. Ma non sono contento di rimanere bloccato dietro ad altre macchine".

condivisioni
commenti
Leclerc: "Oggi competitivi, sono sorpreso. Dobbiamo capire perché"
Articolo precedente

Leclerc: "Oggi competitivi, sono sorpreso. Dobbiamo capire perché"

Prossimo Articolo

Hamilton complottista: "Stanno cercando di fermarmi?"

Hamilton complottista: "Stanno cercando di fermarmi?"
Carica commenti
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021
Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti" Prime

Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti"

Il Gran Premio del Qatar ha ulteriormente inasprito il tono delle polemiche sportive legate alla stagione 2021 di Formula 1. Stavolta l'insufficienza pesante viene data alla FIA per come sta gestendo la situazione

Formula 1
22 nov 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione"

In questa nuova puntata podcast di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Beatrice Frangione commentano i fatti salienti e determinanti del GP del Qatar. Una lotta continua, che ha visto prevalere Lewis Hamilton, conquistatore della 102esima vittoria in carriera. Ecco svelato il segreto della sua vittoria...

Formula 1
22 nov 2021