Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
96 giorni
G
GP del Vietnam
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
124 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
138 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
145 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
159 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
173 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
180 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
194 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
201 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
257 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
264 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
278 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
285 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
299 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
313 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
320 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
334 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
348 giorni

Vettel ne ha per tutti, dal ragazzo selfie ai trofei "di m..."

condivisioni
commenti
Vettel ne ha per tutti, dal ragazzo selfie ai trofei "di m..."
Di:
28 ott 2019, 11:25

Sebastian Vettel ha elogiato l'innovativa cerimonia del podio del Gran Premio del Messico di Formula 1, anche se non ha apprezzato i trofei "di merda" o il ragazzo con il selfie stick che è salito insieme ai piloti.

La cerimonia del podio del GP del Messico si svolge nella sezione dello stadio del circuito, al Foro Sol, e quest'anno è stato costruito anche una sorta di ascensore per far salire anche la vettura del vincitore Lewis Hamilton, che è arrivato sul podio proprio insieme alla sua vettura, mentre Vettel e Valtteri Bottas lo attendevano sul podio come di consueto.

Per tutta il fine settimana, il GP del Messico ha offerto delle rappresentazioni vibranti della sua cultura nel paddock e i primi tre sono stati raggiunti sul podio da "Mario Achi", la mascotte del GP, che ha cercato di fare un selfie, ma è stato respinto da Vettel.

 

"Penso che sia stato bello" ha detto Vettel riguardo alla cerimonia. "Non mi è piaciuto però quando il ragazzo selfie ha provato ad entrare nella foto, quindi l'ho respinto. Io comunque non sono un grande appassionato dei selfie".

"Anche portare la macchina sul podio è stato bello. E' un modo carino per coinvolgere tutto lo stadio e la folla".

"Mi è piaciuta la maggior parte delle cose, tranne il selfie e i trofei. E' un peccato. Fai una gara importante, ci hai messo tanto impegno e poi ottieni questi trofei di merda...".

Vettel aveva già criticato i trofei basati sugli sponsor e desidera un ritorno a quelli più tradizionali, piuttosto che quelli troppo legati ad un brand.

Leggi anche:

"In futuro si potrebbe pensare a qualcosa di carino, più tradizionale del Messico, perché è un peccato" ha detto Vettel.

"C'è scritto Heineken dappertutto! Non è necessario avere la stella anche sul trofeo".

"Ci vuole qualcosa di bello come i trofei che c'erano qui quando la Formula 1 correva in passato".

Sul discorso di portare la vettura vincente sul podio, Vettel ha aggiunto: "Non si adatta dappertutto, ma qui ha senso".

Race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 on the podium with the trophy

Race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 on the podium with the trophy

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Verstappen sopra le righe: resta un campione incompiuto

Articolo precedente

Verstappen sopra le righe: resta un campione incompiuto

Prossimo Articolo

Mercedes: lo squarcio nel fondo di Lewis costava due decimi!

Mercedes: lo squarcio nel fondo di Lewis costava due decimi!
Carica commenti