Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
113 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
141 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
148 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
162 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
197 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
204 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
218 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
232 giorni

Vettel: "La vittoria è frutto delle basi gettate mesi fa in Ferrari"

condivisioni
commenti
Vettel: "La vittoria è frutto delle basi gettate mesi fa in Ferrari"
Di:
26 mar 2017, 08:07

Vettel ha riportato al successo la Ferrari dopo un anno e mezzo, facendolo inoltre nella gara inaugurale del Mondiale 2017 a Melbourne. "Il momento del pit stop di Lewis è stato fondamentale. La SF70 è stata fantastica".

Sebastian Vettel, Ferrari, con lo champagne sul podio dopo la vittoria della gara
Sebastian Vettel, Ferrari, con lo champagne sul podio dopo la vittoria della gara
Sebastian Vettel, Ferrari, alza il trofeo sul podio dopo la vittoria della gara
Podio: il vincitore della gara Sebastian Vettel, Ferrari, secondo Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, t
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, leads Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, and Lewis Hamilton, Mer
Il vincitore della gara, Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Il vincitore Sebastian Vettel, Ferrari SF70H

Sebastian Vettel non si contiene. Una volta rientrato al Parco Chiuso si è lanciato fuori dall'abitacolo della sua Ferrari SF70H per andare ad abbracciare il team. Una vittoria attesa da un anno e mezzo. L'ultimo successo della Ferrari, infatti, risaliva al Gran Premio di Singapore del 2015.

Il digiuno è stato interrotto questa mattina grazie a una gara perfetta di Vettel e di tutto il team di Maranello. Perfetto il pilota a gestire in maniera impeccabile tutte le fasi della gara, ma perfetti anche team e macchina, che grazie a strategie azzeccate e prestazioni eccellenti hanno permesso al 30enne di tornare al successo, iniziando in maniera meravigliosa il Mondiale 2017 di F.1.

"Ovviamente abbiamo capito sin dall'inizio che avevamo un buon passo e che potevo seguire Lewis. Nei primi 10-12 giri lui stava spingendo al massimo per aprire il gap tra di noi. C'è riuscito in parte. Io faticavo a tenere il suo passo ma tenevo duro e sono riuscito a rimanere dietro di lui. Se fosse successo qualcosa attorno alla prima sosta avrei dovuto approfittarne, mettergli pressione e magari avere l'opportunità di rientrare ai box prima e superarlo durante la sosta".

"Quando poi lui è rientrato era chiaro non fosse giusto copiare la loro strategia. Macchina e gomme andavano ancora molto bene. Ho trovato traffico, ma ho cercato di stare calmo. Ho cercato di tenere un ritmo alto e poi ho avuto fortuna perché Lewis ha trovato traffico".

Il momento cruciale della corsa è avvenuto al 18esimo passaggio, quando Hamilton ha deciso di rientrare a causa dell'inefficienza delle sue gomme UltraSoft. La W08 Hybrid numero 44 non aveva il grip richiesto, per questo motivo il team ha richiamato Lewis per montare gomme Soft. All'uscita il tre volte iridato si è trovato alle spalle di Verstappen, che lo ha rallentato per diversi giri. Vettel ne ha approfittato per spingere, recuperare l'esiguo divario che aveva da Hamilton e portarsi in vetta alla corsa.

"Quando siamo rientrati ho poi visto che abbiamo avuto il giusto margine. E' stata una questione di pochissimo tempo. A un certo punto ho trovato una Williams che mi ha frenato, ma a volte va così. Per fortuna ho avuto margine. Poi, quando sono rientrato, ho visto che avevo Verstappen alle spalle e Hamilton. Un'entrata al limite, ma sono riuscito a entrare in pista in maniera decente, ho tenuto l'interno e sono stato comunque abbastanza veloce anche in Curva 3. Sapevo che Max avrebbe tentato di attaccarmi, ma sono riuscito a stare davanti e quello è stato cruciale per la mia gara. Poi ho cercato di gestire la corsa ampliando il vantaggio sfruttando il tappo di Verstappen a Hamilton. Sono riuscito a creare un piccolo divario e poi tutto è andato tutto bene".

Il secondo stint di Vettel, quello con gomme Soft, è andato in maniera perfetta. La SF70H si è adattata perfettamente alle coperture morbide e così Vettel è riuscito a gestire il proprio vantaggio nonostante sia stato costretto ad effettuare un numero consistente di doppiaggi.

"Lo stint con gomme Soft è andato perfettamente, sono riuscito a tenere un buon margine di vantaggio e soprattutto un buon passo. Mi sono destreggiato bene nel traffico ed è andato tutto bene. Lo cose sono molto diverse dall'anno scorso, la macchina ti permette di guidare in maniera più grezza rispetto all'anno passato, è stata una vera battaglia in partenza. Lewis è partito bene allo start, ho cercato di riprenderlo ma non ci sono riuscito. Il bello è che ho potuto spingere sempre, e questo è molto bello per un pilota".

A chi attribuire i meriti di questo successo? Il tedesco non ha dubbi. Fondamentali i cambiamenti fatti negli ultimi mesi dal team. Una riorganizzazione che ha permesso al team di preparare una monoposto subito vincente, confermando quanto di buono mostrato nei test invernali di Barcellona un paio di settimane or sono.

"Ho avuto un po' di fortuna per il traffico di Lewis, ma ho spinto ed è andato tutto bene. Fondamentale essere rimasto vicino a Lewis nei primi 15 giri. In questo modo lui non è riuscito a creare margine di vantaggio e a gestire la corsa. Abbiamo gestito tutto al meglio e questo è bellissimo per il team e i nostri tifosi. Negli ultimi mesi per noi è stata davvero dura, non è stato semplice gestire la squadra ma in generale la nostra macchina è stata fantastica ed è stato un grande sollievo per noi. Questa vittoria è solo la punta dell'iceberg. Le basi sono state gettate mesi fa e sono molto fiero di aver raccolto questo risultato. E' un duro lavoro che comincia a ripagarci. E' stata una giornata grandiosa, lo sarà ancora, ma poi dovremo continuare così".

Per concludere, Vettel ha voluto ricordare la filosofia del team: piedi per terra e continuare a lavorare. "Dobbiamo mantenere i piedi per terra, è soltanto un passo e ci aspetta un lungo cammino. D'ora in avanti dobbiamo approcciare ogni gara nella maniera giusta godendoci quello che facciamo. Siamo tutti stanchi, dobbiamo recuperare energie e fare bene in Cina, senza parlare troppo. Parlare lo fa la stampa e lo fa tutto il giorno. Noi preferiamo lavorare tutto il giorno".

Prossimo Articolo
Clear: "Bravi nella strategia e a sfruttare l'occasione"

Articolo precedente

Clear: "Bravi nella strategia e a sfruttare l'occasione"

Prossimo Articolo

Wolff: "Oggi la Ferrari si è dimostrata migliore"

Wolff: "Oggi la Ferrari si è dimostrata migliore"
Carica commenti