Vettel: "La gente non deve contestare Lewis, ma questa decisione assurda"

condivisioni
commenti
Vettel: "La gente non deve contestare Lewis, ma questa decisione assurda"
Di:
9 giu 2019, 20:45

Il pilota della Ferrari ha difeso il collega della Mercedes dai fischi ricevuti sul podio, ma ha ribadito di non capire il senso della penalità di 5" che gli è stata inflitta per il modo in cui è tornato in pista dopo essere uscito alla curva 3.

Forse non è mai capitato di vedere un Sebastian Vettel furioso come alla fine del Gran Premio del Canada. Il pilota della Ferrari non ha minimamente nascosto di non essere per niente d'accordo con la penalità di 5" (ed anche 2 punti sulla licenza) che gli è stata inflitta per aver stretto Lewis Hamilton contro il muretto della curva 4, rientrando in pista dopo essere uscito di pista alla curva 3.

La reazione del tedesco è stata davvero plateale, al punto che ad un certo punto non sembrava neanche intenzionato a salire sul podio e, prima di farlo, è andato al parco chiuso a mettere il numero 2 davanti alla Mercedes del leader iridato.

 

Una volta salito sul podio, Seb ha cercato di riassumere il suo pensiero, sottolineando anche che il pubblico sembrava pensarla esattamente come lui: "Lewis è stato un pochino più veloce di me nel corso della gara, ma eravamo riusciti lo stesso a stargli davanti. Per il resto credo di aver detto abbastanza: basta chiedere alla gente cosa pensa. Era stato uno spettacolo fantastico e Lewis ha mostrato un grande rispetto, ma chiedete alla gente".

Però ha anche precisato che il pubblico non doveva fischiare Hamilton, come ha fatto quando è salito sul podio, ma la decisione dei commissari: "Io voglio dire alla gente che non deve contestare Lewis. Il pubblico al massimo deve contestare questa decisione assurda. Sicuramente questo tipo di decisione non rende più popolare il nostro sport, perché la gente vuole vederci gareggiare e quella è stata una manovra di una lotta in pista".

Leggi anche:

Quando poi è arrivato ai microfoni di Sky Sport F1 HD, gli è stato chiesto se pensa che avrebbe potuto fare qualcosa di diverso e Seb ha aggiunto: "Non penso che avrei potuto fare qualcosa di diverso. Stavo cercando di tenere la macchina in pista. Ovviamente uscivo dall'erba, le gomme erano sporche e io stavo cercando di riprendere il controllo della macchina, quindi davvero non so cosa avrei potuto fare di diverso in quel momento: ho perso il posteriore in entrata, sono finito nell'erba ed ho avuto la fortuna di non girarmi, ma una volta che ho ripreso il controllo della macchina, ho guardato nello specchietto e Lewis era lì. Io non sapevo dove fosse, ma in quel momento era già abbastanza difficile recuperare il controllo della vettura e non ho molto altro da aggiungere".

Sul suo morale non ha usato particolari giri di parole: "Sono incazzato, è un peccato, perché oggi non eravamo i più veloci, ma avevamo tagliato il traguardo per primi. Avevamo fatto una pole position incredibile ieri ed eravamo riusciti a tenerlo dietro lottando con il coltello tra i denti per tutta la gara. Non mi importa del campionato in questo momento. Noi meritivamo di vincere la gara e credo che questo fosse anche il parere del pubblico".

Scorrimento
Lista

Sebastian Vettel, Ferrari e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

Sebastian Vettel, Ferrari e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
1/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 mette il braccio sulle spalle di Sebastian Vettel, Ferrari, sul podio

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 mette il braccio sulle spalle di Sebastian Vettel, Ferrari, sul podio
2/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Charles Leclerc, Ferrari SF90 all'inizio della gara

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Charles Leclerc, Ferrari SF90 all'inizio della gara
3/15

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto delle auto all'inizio

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto delle auto all'inizio
4/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
5/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Il poleman Sebastian Vettel, Ferrari, dopo le Qualifiche

Il poleman Sebastian Vettel, Ferrari, dopo le Qualifiche
6/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, e il poleman Sebastian Vettel, Ferrari, dopo le Qualifiche

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, e il poleman Sebastian Vettel, Ferrari, dopo le Qualifiche
7/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
8/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
9/15

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
10/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Il poleman Sitter Sebastian Vettel, Ferrari SF90, transita per la pit lane, festeggiando con il suo team

Il poleman Sitter Sebastian Vettel, Ferrari SF90, transita per la pit lane, festeggiando con il suo team
11/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
12/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
13/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
14/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
15/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Hamilton: "Ho forzato Vettel all'errore, ma quando torna in pista deve farlo in sicurezza"

Articolo precedente

Hamilton: "Ho forzato Vettel all'errore, ma quando torna in pista deve farlo in sicurezza"

Prossimo Articolo

Leclerc: "Oggi la Ferrari meritava la vittoria"

Leclerc: "Oggi la Ferrari meritava la vittoria"
Carica commenti