Vettel: "Il blocco di Bottas mi ha fatto perdere un sacco di tempo"

condivisioni
commenti
Vettel: "Il blocco di Bottas mi ha fatto perdere un sacco di tempo"
Di:
14 mag 2017, 15:29

Sebastian sembra soddisfatto del potenziale espresso a Barcellona dalla Ferrari, anche se la sconfitta brucia un po' per il "tappo" di Bottas e per aver bruciato un margine di 8" in occasione della seconda sosta ai box.

Podium: second place Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, makes a stop
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, lead the field away at the sta
Un tifoso di Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, Valtteri Bottas, Mercedes AMG
Marshals and fans observe Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Podium: third place Daniel Ricciardo, Red Bull Racing on the podium, second place Sebastian Vettel,
Podium: race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, second place Sebastian Vettel, Ferrari, third p
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H and Valtteri Bottas, Mercedes-Benz F1 W08 battle for position

La tappa di Barcellona era una bella prova del 9 della Ferrari. La Mercedes ha portato tanti aggiornamenti per la sua monoposto, ma anche oggi Sebastian Vettel ha lottato per la vittoria ad armi pari con Lewis Hamilton. Anzi, forse c'è anche il rammarico di non aver sfruttato tutto il potenziale della SF70H per qualche errorino fatto qua e là.

Alla partenza il tedesco era riuscito a mettere la sua Rossa in testa alla classifica, poi la Ferrari ha quindi deciso di coprirsi sulla prima sosta rimontando le gomme soft, ma la Mercedes ha virato su una strategie alternativa, passando subito alle medie. Una scelta che secondo il quattro volte iridato sembra essersi rivelata fondamentale, insieme però al "tappo" che gli ha fatto l'altra Mercedes di Valtteri Bottas e all'esitazione nel fare la seconda sosta durante la Virtual Safety Car.

Quando gli è stato chiesto in particolare cosa ritiene che abbia fatto la differenza, Seb ha risposto a Sky Sport F1 HD: "Alla fine credo le gomme. Abbiamo corso alla pari con la Mercedes oggi e siamo stati molto veloci, dopo che le cose non erano andate bene venerdì e sabato mattina, migliorando sabato pomeriggio".

Poi è partito con il racconto della sua gara: "La partenza è stata quasi perfetta, così come la gara, ma non so perché abbiamo perso così tanto tempo nella seconda sosta. Escluso questo, credo che abbiamo preso le decisioni giuste. Alla prima sosta ci siamo coperti con le gomme soft e non abbiamo avuto nessun problema, poi la Mercedes mi ha bloccato con Bottas e mi ha fatto perdere un sacco di tempo".

"A parte questo, il team ha fatto un ottimo lavoro e io ho dato il massimo in macchina. C'è stata una bella battaglia con Lewis e sono riuscito a tenerlo dietro per un po' dopo la sosta, ma poi mi ha proprio sverniciato senza problemi. A quel punto ho cercato di mettergli pressione, ma avevamo praticamente lo stesso passo. Loro essendo dietro all'inizio hanno avuto il lusso di provare qualcosa di diverso a livello di gomme: non avendo minacce alle spalle hanno potuto farlo" ha aggiunto.

Come detto, il ferrarista è convinto che la Mercedes lo abbia bloccato intenzionalmente con Bottas, ma crede anche che forse sia stato un errore non fare il secondo pit stop durante la Virtual Safety Car: "Si, non aveva più gomme e si vedeva per come si muoveva la sua macchina. Lo aveva detto anche alla radio, quindi l'unica intenzione di rimanere in pista era farmi perdere tempo. Sono anche riuscito a fargli un gran bel sorpasso, ma non mi ha aiutato, perché la mia vera lotta era con Hamilton. Ma abbiamo perso tanto tempo anche con la Virtual Safety Car e forse saremmo dovuti rientrare, perché avevo un margine di 8", ma quando sono tornato in pista si era annullato".

Per il momento però la parola Mondiale resta un tabù, si continua a ragionare di gara in gara: "Credo che oggi avessimo la macchina per vincere, ma non è stata la nostra gara migliore. La macchina è veloce ed il team è affamato, facendo un giro a Maranello lo si capisce subito, perché c'è qualcosa di speciale nell'aria. Oggi non guardo al campionato, ho corso per cercare di vincere qui a Barcellona. Ora guardiamo una gara alla volta e se saremo ancora così vicini anche alla fine dell'anno sarà una bella notizia".

Prossimo Articolo
Vandoorne retrocesso di 3 posizioni in griglia a Monaco per il contatto con Massa

Articolo precedente

Vandoorne retrocesso di 3 posizioni in griglia a Monaco per il contatto con Massa

Prossimo Articolo

Ricciardo: "Bene il podio, ma il distacco da Ferrari e Mercedes è enorme"

Ricciardo: "Bene il podio, ma il distacco da Ferrari e Mercedes è enorme"
Carica commenti