Vettel: "Ci manca il passo per poter lottare per i punti"

L'inizio dell'avventura di Vettel in Aston Martin, sino ad ora, si è rivelata deludente per il tedesco che nei primi quattro appuntamenti della stagione non è riuscito a conquistare nemmeno un punto.

Vettel: "Ci manca il passo per poter lottare per i punti"

Zero punti dopo quattro gare. Il bilancio di inizio stagione di Sebastian Vettel, al momento, è estremamente negativo. Il tedesco, dopo un tormentato 2020 in Ferrari, confidava nella nuova avventura firmata Aston Martin per rilanciarsi, ma la AMR21 non sembra calzargli come un guanto.

I cambiamenti regolamentari hanno penalizzato le vetture con un assetto rake poco accentuato, ma se la Mercedes sembra aver trovato il bandolo della matassa sulla W12, lo stesso non può dirsi per i tecnici del team inglese alle prese ancora con una monoposto lontana parente di quella decisamente competitiva vista la passata stagione.

In Spagna il quattro volte campione del mondo non è riuscito a fare meglio del tredicesimo posto finale, risultato identico a quello colto la settimana precedente in Portogallo.

“Mi sono sentito maggiormente a mio agio, ma ancora ci manca il passo per poter lottare costantemente per i punti” ha dichiarato Vettel al termine della gara andata in scena sul tracciato di Barcellona.

“Con il senno di poi, oggi avremmo potuto fare qualcosa di diverso, ma questo risultato riflette il nostro potenziale attualmente”.

“Ad oggi solo pochi decimi possono fare la differenza in classifica. Purtroppo in gara abbiamo perso del tempo prezioso durante il primo pit stop, mentre la seconda sosta l’abbiamo effettuata troppo presto e siamo finiti dietro l’Alfa Romeo compromettendo le gomme”.

Il gruppo di metà classifica è al momento quello dove la lotta è serrata. McLaren e Ferrari sono in battaglia ad ogni gara per il ruolo di terza forza, mentre alle spalle delle due squadre i valori cambiano ad ogni weekend. L’unico team che sta faticando sin dal Bahrain, purtroppo per Vettel, è proprio l’Aston Martin.

“Tutti stanno facendo dei progressi, quindi è difficile crescere più dei rivali. Oggi mi ha sorpreso l’Alpine, perché mi aspettavo fosse decisamente più veloce di quanto visto in gara. Nelle Libere Ocon ed Alonso sembravano competitivi”.

“Ad ogni modo siamo tutti molto vicini. Ogni weekend è differente, la lotta è serrata. Forse se riuscirò a sentire la vettura più adatta alle mie esigenze riuscirò a trovare uno o due decimi che ancora mi mancano”.

Il prossimo appuntamento della stagione si disputerà sul tracciato di Monaco. Nonostante questa sia una gara aperta ad ogni risultato, Vettel non vuole crearsi aspettative.

“Rispetto a chi ci precede siamo carenti di downforce, quindi credo che soffriremo. Monaco, però, è una gara differente. Speriamo di poter fare la differenza”.

Sebastian Vettel, Aston Martin
Sebastian Vettel, Aston Martin
1/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin
Sebastian Vettel, Aston Martin
2/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
3/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
4/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
5/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, lascia il garage
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, lascia il garage
6/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin
Sebastian Vettel, Aston Martin
7/22

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
9/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lance Stroll, Aston Martin AMR21, precede Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Lance Stroll, Aston Martin AMR21, precede Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
12/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lance Stroll, Aston Martin AMR21 , Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Lance Stroll, Aston Martin AMR21 , Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
14/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lance Stroll, Aston Martin AMR21, Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Lance Stroll, Aston Martin AMR21, Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
15/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
16/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
17/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
18/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin, sulla griglia di partenza
Sebastian Vettel, Aston Martin, sulla griglia di partenza
19/22

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin
Sebastian Vettel, Aston Martin
20/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin
Sebastian Vettel, Aston Martin
21/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin
Sebastian Vettel, Aston Martin
22/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
F1: Baku dice no all'inversione di date con la Turchia
Articolo precedente

F1: Baku dice no all'inversione di date con la Turchia

Prossimo Articolo

Bottas: come finire in un... buco nero

Bottas: come finire in un... buco nero
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021