Vettel: "Buon terzo posto, grande lotta di strategie con la Red Bull"

Le due Ferrari sul podio sono un risultato positivo per Sebastian, che oggi si è ritrovato a dover attaccare e difendersi in una lotta serrata con le Red Bull.

Sebastian Vettel guarda il bicchiere mezzo pieno dopo il terzo posto al Gp di Spagna.

Il tedesco è stato grande protagonista nella prima metà di gara, mettendosi all'inseguimento delle Red Bull di Ricciardo e Verstappen, poi ha dovuto difendersi dagli attacchi dell'australiano nel finale, quando per via delle diverse strategie si è ritrovato alle spalle anche del compagno di squadra Kimi Raikkonen.

"E' stata una gara interessante, abbiamo provato a giocarcela con la strategia, ma le Red Bull oggi sembravano superiori. Eppure siamo riusciti ad avvicinarle, poi però nel terzo settore perdevamo troppo - ha detto il ferrarista - Ho visto negli specchietti avvicinarsi Ricciardo, ho corso con lui in passato e sapevo che avrebbe provato ad attaccarmi, fa parte del gioco e alla fine ho avuto la meglio io".

La svolta della gara, in realtà, era già avvenuta dopo poche curve, quando le Mercedes sono finite K.O.

"Non ho visto bene cosa sia accaduto fra le Mercedes, stavo cercando di prendere la scia di Daniel e nel caos di ho rimesso una posizione a vantaggio di Sainz. Dopo sono riuscito a passarlo e a rimontare sui primi due, da qui è iniziata un'altra gara di ragionamento sulle strategie".

"Oggi eravamo più veloci delle Red Bull e me ne sono accorto fin da subito, ma con 40 giri da percorrere non bisogna affrettare i tempi. In questi casi bisogna pensare alla strategia migliore per mettere pressione ai primi, ma le opzioni sono tante. nel secondo stint con gomme medie il degrado non era alto e questo mi ha permesso di restare davanti a Ricciardo. Dopo si è trattato di difendere il podio".

Con le Mercedes fuori gioco si poteva vincere? Vettel ha una sua idea e non vuole rammaricarsi troppo.

"Forse potevamo vincere, soprattutto per il passo visto con le soft, mentre con le medie abbiamo sofferto un po' di più e dobbiamo capire perché. Dispiace un po' perché le Mercedes sono finite fuori dopo poche curve e dovevamo sfruttare l'occasione".

Infine una chiosa sul protagonista di oggi, Verstappen, che ha centrato il primo successo in carriera al debutto con una nuova auto.

"Max è stato bravissimo, vincere per la prima volta è indimenticabile per tutti e lui oggi ha corso una gara davvero perfetta".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Spagna
Sub-evento Domenica, post gara
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista