Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Vettel: "Alla Ferrari è mancato il passo in molte gare della stagione"

condivisioni
commenti
Vettel: "Alla Ferrari è mancato il passo in molte gare della stagione"
Di:
Tradotto da: Marco Di Marco
9 dic 2018, 10:28

In occasione della premiazione FIA, Sebastian Vettel ha parlato della stagione appena conclusa augurandosi che la vettura del prossimo anno possa rivelarsi competitiva su tutti i tracciati per poter lottare per il titolo.

Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H

Nonostante il tedesco abbia mostrato un ottimo stato di forma in varie occasioni nella passata stagione, le sue speranze di conquista del titolo sono svanite dopo la sosta estiva quando la Mercedes si è espressa in tutta la sua forza.

Vettel crede che la Ferrari debba fare un ulteriore passo avanti nel 2019 per eliminare i punti deboli visti quest’anno.

“Servono migliori perfomance, è molto semplice” ha affermato il quattro volte campione del mondo in occasione del FIA Gala in Russia.

“Abbiamo avuto gare nelle quali siamo stati molti vicini e competitivi. Credo che la nostra vettura in questa stagione abbia funzionato bene su quasi tutti i tracciati. Dobbiamo ripartire da questi punti di forza”.

“Tuttavia, abbiamo avuto anche molte gare nelle quali non siamo stati a livello dei nostri rivali. In alcuni casi eravamo più lenti di uno o due decimi, in altri il distacco era maggiore ed in quei weekend c’era ben poco che potessimo fare”.

“Questo è un aspetto che dobbiamo necessariamente migliorare per fare in modo che non si ripresenti il prossimo anno”.

Quando gli è stato chiesto di ripensare alla stagione appena conclusa, Sebastian Vettel ha indicato la gara in Bahrain quale il successo più bello dell’anno seguito da quello in Canada.

“Direi che il Bahrain in origine non mi piaceva come tracciato ma adesso lo adoro. Quella corsa è stata una dura lotta, soprattutto gli ultimi giri, ed è stato bello rimanere in testa fino alla fine”.

“L’altra vittoria che ricordo con piacere è quella in Canada, soprattutto per essere riuscito a vincere 40 anni dopo il successo di Gilles con la Ferrari. È stato un giorno molto emozionante”.

“Credo che sia stato un anno molto lungo con molti alti e bassi. Come team siamo stati in grado di fare un altro passo in avanti, ma adesso ci manca l’ultimo step per poter lottare per il titolo sino a fine stagione e non essere competitivi soltanto in una parte del campionato”.

Prossimo Articolo
Horner: "Con l'addio di Ricciardo la Red Bull ha perso il miglior pilota nei sorpassi"

Articolo precedente

Horner: "Con l'addio di Ricciardo la Red Bull ha perso il miglior pilota nei sorpassi"

Prossimo Articolo

Van der Mark esalta Hamilton: "Ha un talento speciale ed in moto può ancora migliorare"

Van der Mark esalta Hamilton: "Ha un talento speciale ed in moto può ancora migliorare"
Carica commenti